Cime contenziose

22 Novembre Nov 2012 2039 22 novembre 2012

Congresso forense, meno male che il Petruzzelli è già andato a fuoco

  • ...

Striscione contro la riforma, nel teatro Petruzzelli, sede del XXXI congresso nazionale forense



Il congresso nazionale forense di Genova, nel 2010, si aprì con un appello all'unità del presidente del Consiglio nazionale forense, Guido Alpa. Un invito che cadde nel vuoto. Sommerso dalle polemiche e contrapposizioni interne alla categoria alle prese con un progetto di riforma della legge professionale che arrancava nel suo percorso parlamentare. L'imposizione della mediaconciliazione obbligatoria voluta dall'allora ministro Angelino Alfano. E la constatazione dell'inesorabile processo di proletarizzazione della professione, stroncata come molti altri settori economici, dalla crisi.
Due anni dopo, le cose non sono cambiate.
Di diverso, all'apertura dei lavori del XXXI congresso nazionale forense al Teatro Petruzzelli di Bari, c'è stato solo che nessuno dei vertici delle istituzioni dell'avvocatura ha invocato quella fantomatica unità.
Il congresso di Genova del 2010 si svolse sulla famigerata nave Concordia, oggi arenata al largo dell'isola del Giglio. Meno male che il Petruzzelli è già andato a fuoco. E che per la statistica, l'evento sia irripetibile.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA CRONACA DELLA PRIMA GIORNATA DEL CONGRESSO NAZIONALE FORENSE DI BARI.

Correlati