Diplomaticamente

29 Giugno Giu 2012 1722 29 giugno 2012

La fame di pubblicità

  • ...

Il Consiglio europeo rappresentava un passaggio cruciale nella lotta alla crisi economico-finanziaria che sta stringendo in una morsa brutale il vecchio continente.Il Premier Monti era atteso ad una prova dura e per questo aveva bisogno di tutto il possibile sostegno politico del Parlamento. Ebbene, il PDL glielo ha negato; Berlusconi gli ha teso un gigantesco trappolone con le sue sortite sull'euro. Alcuni personaggi che dovrebbero andare a nascondersi per almeno due anni luce sono stati incredibilmente recuperati dalla nostra TV pubblica per consentire loro di criticare aspramente il loro Presidente del Consiglio come è avvenuto per Il sempre-rabbiosetto-Brunetta. E alla fine che hanno fatto questi signori del PDL? Con Berlusconi in testa si sono recati a Bruxelles, pronti a giubilarlo in diretta ovvero, come è poi successo, per rivendicare parte del merito del positivo risultato conseguito da Monti. In televisione naturalmente dove anche l'immarcescibile Cicchitto, proprio quello che vuole andare in vacanza, lo ha spiegato allo zelante cronista con una faccia tosta degna di una fetta biscottata. Che pena e che vergogna! Domanda: chi ha pagato la trasferta di questi personaggi? Il partito, naturalmente, con i rimborsi elettorali che il PDL, come gli altri partiti per la verità, stanno facendo il possibile per non doverli decurtare a beneficio dei terremotati emiliani. A Bruxelles c'erano anche delegazioni degli altri partiti - sempre per condividere un pezzo di telegiornale con Monti con i soldi dei rimborsi elettorali - ma almeno questi ultimi la mozione a sostegno di Monti l'avevano prodotta.

Correlati