European Civis

18 Aprile Apr 2013 0230 18 aprile 2013

BARRA A DRITTA, PRESIDENTE BERSANI

  • ...

Il potere delle televisioni è diabolico. Io reputo immorale guardare le televisioni di Berlusconi, finanche i film, infarciti di TgCom. Il livello di condizionamento delle coscienze è dimostrato dal fatto che alcuni milioni di italiani hanno dimenticato che Berlusconi fu deposto dal Presidente Napolitano per palese incapacità di gestire una crisi che stava travolgendo l'Italia.

Presidente Bersani non dia credito al canto delle sirene, ma ascolti la voce degli elettori del suo partito e decida nell'interesse degli itaiani.

A proposito della scelta del candidato  Franco Marini alla Presidenza della Repubblica, azzardo due considerazioni:



  • Marini viene appoggiato da Berlusconi (non è cosa da poco);

  • non credo sia la persona più adatta a traghettare l'Italia nel periodo più difficile della sua storia repubblicana (casse dello stato devastate, economia allo sbando, criminalità organizzata a gogò).


Preferisco di gran lunga un accordo con Monti e Grillo su Prodi e Rodotà. Personaggi di grande prestigio in patria ed all'estero, dove pare che i cittadini siano meglio informati di noi. Ricordiamo tutti, inoltre, in occasione del comizio di Milano, l'ovazione che accolse Bersani, quando si presentò a fianco di Prodi.

A favore di Stefano Rodotà si può addurre il grande prestigio istituzionale e civile.

A favore del Presidente Prodi depongono diversi fattori:

  • con il primo Governo Prodi, in soli due anni, l'Italia aveva riconquistato un prestigio internazionale di primo piano. Chi non ricorda la frase di Prodi, data in risposta alla domanda di un giornalista, di fronte a decine di microfoni di televisioni straniere: “se la Germania ha delle difficoltà, chieda pure una revisione del Trattato di Maastricht e non inviti l'Italia a farlo, visto che entrerà in Europa con i conti in ordine”, e così fu;

  • subito dopo il tradimento che ha deposto il suo Primo Governo, Romano Prodi fu nominato Presidente della Commissione Europea;

  • Il segretario generale dell’ONU Ban Ki-moon ha nominato Romano Prodi a capo di un gruppo di esperti delle Nazioni Unite e dell’Unione africana, per occuparsi delle missioni internazionali ONU per il mantenimento della pace in Africa.


Perché, quindi, cercare l'appoggio di Berlusconi?

Il segretario del PD Bersani è stimato dal popolo di centrosinistra, fino a prova contraria. Dimostri di non aver perso la bussola e di non aspirare ad un governicchio, perché ne basta già uno, nella storia dell'Italia!



Correlati