Giovani di spirito

1 Ottobre Ott 2015 1851 01 ottobre 2015

Caccia al Paziente Zero

  • ...

L’influenza non è un fenomeno repentino, che si presenta da un giorno all’altro. In realtà, comincia tutto con la caccia al Paziente Zero, la prima persona in cui viene ufficialmente conclamato il virus.

La ricerca del primo paziente infetto viene coordinata in Italia da una rete sentinella, chiamata Influnet, costituita da circa 200 medici sparsi sul territorio.

Ciascun medico-sentinella, in base alle condizioni di salute del paziente, effettua un tampone faringeo e lo invia al laboratorio di riferimento: qui viene analizzato e, in caso di riscontro positivo, viene individuato quale sarà esattamente il virus della stagione influenzale.

Si tratta di un lavoro non facile, poiché, tra i primi casi, si nascondono forme simil-influenzali che con l’influenza non hanno nulla a che fare, perché i sintomi, pur essendo simili, sono molto più leggeri: naso chiuso, laringite e qualche linea di febbre.

Il “paziente zero” fa scattare la scintilla dell’influenza, ma prima che si avvii la stagione vera e propria, con il dilagare di casi che l’accompagna, trascorrono circa due-tre settimane.

Ma allora qual è il momento giusto per vaccinarsi? L’autunno è il momento ideale: l’abbassamento prolungato della temperatura favorisce il dilagare del virus dell’influenza.

Chi deve premunirsi? Soprattutto le persone sopra i 65 anni, in particolare coloro che soffrono di patologie croniche, poiché non vaccinandosi rischiano gravi complicanze, se colpiti dall’influenza. Ad esempio, i seniores affetti da scompenso cardiaco devono fare molta attenzione ai primi freddi, perché il freddo agevola il contagio dell’influenza e l'influenza può peggiorare di molto la malattia.

Mentre scriviamo, il virus sta finendo la sua stagione in Australia ed è in viaggio verso di noi, passando dai tropici. Il virus dell’influenza infatti gira il mondo e segue il freddo. Non possiamo fermarlo. Possiamo anticiparlo, però.

Insomma, la caccia al Paziente Zero è cominciata!

@Preglias