Glam of Com

12 Novembre Nov 2014 1508 12 novembre 2014

All'uomo piace Dandy,<br>nello stile e nella vita

  • ...

E' proprio vero, più passa il tempo e più ce ne rendiamo conto: l'uomo, come la donna, ama il bello. Il senso dell’estetica non ha sesso, e le ultime collezioni lo dimostrano: l’uomo ama la bellezza, lo stile, i look soft e il gusto eccellente ma non urlato, i dettagli mai lasciati al caso. E non siamo noi a scoprirlo, perché già nell’ 800 l’uomo dandy, nostalgico di una aristocrazia che andava decadendo, cercava con l’abbigliamento e lo stile di vita di distaccarsi dai modi e dalle mode della borghesia che stava emergendo. Lo diceva il dandy George “Beau” Brummell, ed è una verità sempre attuale. L’eleganza, anche per l’uomo, non poteva basarsi soltanto sull’aspetto e l’abbigliamento, ma era un’insieme di tutto: pose, comportamenti sociali, e anche capacità di intraprendere conversazioni acute, essenziali, con una buona dose (sempre ben misurata) di humor, un po’ di finta (o in alcuni casi reale) superficialità e un pizzico di snobismo. Tradotto in un abito: capi sartoriali, giacche a doppio petto, pantaloni al ginocchio o alla caviglia, camicia bianca, cravatta o foulard, calze assolutamente abbinate all’abito e alle immancabili scarpe modello oxford, in pelle o camoscio, con profilo a coda di rondine, stringate o senza lacci. E poi capelli un po’ spettinati o morbidi cappelli.

Tutto perfettamente studiato, curato in ogni particolare ma così apparentemente casual e disinvolto. Fedelissimo ai colori del blu, bianco o quelli naturali dal corda al marrone, dal kaki al verdone. Insomma, un uomo amante delle cose belle così come del bel vivere. E se ancora oggi, nel vedere uomini, anche giovanissimi, eleganti e raffinati, sobri e attenti all’estetica, vi stupisce…beh sappiate che anche l’Oscar Wilde che tutti tanto amiamo lo era. Proprio lui, il pensatore. Lui che con le sue frasi continua a regalare pillole di saggezza e lezioni di vita anche alle nostre generazioni, era un dandy, o forse il dandy. Era l’interpretazione più estrema del dandismo. Diceva che i vestiti, così come ogni aspetto della propria esistenza, dovevano puntare alla bellezza e allo stile, in moda rendere la vita stessa un’opera d’arte.Nei look raccontati dagli stilisti per l’uomo dell’inverno 2014 riviviamo queste sensazioni, ritroviamo l’ormai iconico stile dandy, che negli anni si è arricchito di altri accessori. Ad esempio gli occhiali da sole ormai indispensabili, o le borse, anche molto grandi, proprio come quelle delle donne che devono metterci dentro di tutto.Segno che anche le esigenze del maschio sono cambiate.L’uomo dandy è tornato, o forse è sempre esistito, ma oggi più che mai riscopre la bellezza, in tutte le sue forme. Quella discreta e sofisticata, curata e casual, elegante e ricercata, amante della qualità ma accompagnata da un tocco di sana frivolezza. Nell’abbigliamento come nella vita.