Italy Today

26 Maggio Mag 2014 2022 26 maggio 2014

La vittoria del Pd è una vittoria di Matteo

  • ...

Matteo Renzi trascina gli italiani e stravince, Grillo resta al palo e dal suo blog compare un grazie agli oltre 5 milioni di italiani che lo hanno seguito in questa avventura, ma questo è solo il preludio a ciò che vedremo nei prossimi giorni, pertanto, non vorrei parlarvi di dati elettorali o di flussi politici lo faranno tutti, ma bensì, di un aspetto che gli analisti più blasonati forse hanno preferito non accentuare, e cioè che gli italiani si sono compattati e lo hanno fatto intorno ad un Partito rappresentato da un Tizio ( Matteo Renzi) che ha deciso di metterci la faccia, pertanto gli va riconosciuta tutta la gloria per una vittoria che io, dentro di me, sapevo ci sarebbe stata ed in modo così schiacciante.
Io stesso nelle scorse settimane 'attraverso le pagine di Huffingtonpost' avevo fatto appello a Matteo affinché abbracciasse ancora in modo più forte quei temi che appartengono al Mondo dei Disabili e che questo fosse fatto in modo aperto, senza mezze parole, credo che se ciò fosse avvenuto il risultato sarebbe potuto essere ancora più schiacciante; conosco tanti disabili che sono ancora in attesa di un segnale una speranza che forse ora si potrà materializzare attraverso un modo di fare politica nuovo.
I toni del Premier che scherzosamente non è caduto nella caciara televisiva sono stati apprezzati dagli italiani che gli hanno affidato un compito molto importante, il futuro! A dire il vero, io, nelle vesti di cittadino telespettatore, ho gradito anche la conferenza stampa di ieri notte, la scelta 'come diceva Nicodemo' di presentare agli italiani una squadra vera fatta di gente che lavora credo che pagherà molto bene, insomma, un vento di novità che spero non si traduca in una pura strategia di Marketing Politico.
Passato l'entusiasmo spero che finalmente possa essere dato ancora spazio al lavoro di squadra e pensare anche a chi vive una disabilità, costruiamo un Paese a misura di Handicap, mettiamo in moto una serie di meccanismi tali da dare speranza a quei 3 milioni di cittadini che non hanno mai mollato e che ogni giorno fanno i conti con i loro problemi insormontabili; anche qui, la politica deve spendere le proprie risorse.

Correlati