Largo ai vecchi

18 Dicembre Dic 2017 1208 18 dicembre 2017

Tutto serve per la campagna elettorale

  • ...

Non si sentiva proprio il bisogno che il Presidente Trump nel contesto di una situazione molto difficile del Medio Oriente decidesse di spostare l'Ambasciata Americana a Gerusalemme confermando in questo modo una vecchia presa di posizione del Senato americano sulla capitale di Israele. Tutto questo ha generato proteste con morti e feriti e persino ha agitato l'animo del Papa cattolico senza alcuno sbocco concreto salvo quello di aumentare la tensione e le difficoltà per arrivare se non proprio alla pace almeno a una situazione di equilibrio.

Per restare nel nostro piccolo non si vedeva proprio la necessità di riportare la salma del Re Vittorio Emanuele III dalla sua tomba in Egitto in Italia proprio alla vigilia delle elezioni politiche quando tutto serve per fare polemiche. La salma del non troppo compianto Re d'Italia è stata tumulata vicino a Cuneo in un santuario fatto edificare nel 1596 da Carlo Emanuele I di Savoia: nulla di particolarmente scandaloso ma la scelta dei tempi è tale che subito si è voluto rinvangare nel passato di Re Vittorio e la Comunità Ebraica si è ricordata delle leggi razziali firmate da lui. Non è il solo responsabile delle leggi razziali per altro assai diverse da quelle tedesche e ispirate piuttosto alla tradizione ghettistico cattolica del nostro Paese e in particolare di Roma ma certamente vergognose.

Detto questo e detto anche che la richiesta di tumulare Vittorio Emanuele III al Panteon appare impropria e provocatoria il buon senso consiglierebbe di lasciarlo nel Santuario di Vicoforte tranquillo accanto alla moglie che dicono amasse molto senza rifarsi a vicende che nel nostro Paese, non nei paesi arabi dove l'antisemitismo è in pieno svolgimento, sembrerebbero completamente superate nella coscienza dei più.

Occorrerebbe anche che qualche autorevole consigliere indirizzasse la famiglia Savoia, che sembra divisa al suo interno, verso comportamenti cauti e riservati che non provochino reazioni politiche che possono diventare, nel caso di spoglie di ormai 70 anni, sgarbate e volgari.

Correlati