L'occhio del daruma

19 Novembre Nov 2012 1436 19 novembre 2012

"Japan in a day": Ridley Scott racconta il Giappone post terremoto

  • ...

L'11 marzo 2011 un terribile terremoto, accompagnato da uno tsunami, ha sconvolto il Giappone e un numero enorme di esistenze.

L'11 marzo 2012, a un anno di distanza, più di ottomila persone sparse sul pianeta hanno girato dei brevi video per catturare frammenti della loro routine di ogni giorno. Una selezione di clip è confluita in un grande progetto, Japan in a day, un documentario che intende mostrare lo spirito reattivo del popolo nipponico.

La pellicola - distribuita a partire dal 3 novembre scorso - è stata realizzata da Fuji TV e Ridley Scott (che, tanto per capirci, è il regista di Blade Runner, Thelma & Louise e Il gladiatore); hanno collaborato anche molti studenti della prefettura di Fukushima, ai quali, per l'occasione, sono state fornite delle telecamere per riprendere scene della loro quotidianeità, e mostrare come - malgrado tutto - si vada ancora avanti persino nelle zone più funestate.

Eppure,Japan in a day non vuole presentarsi come un'opera di denuncia o un lungo réportage per intenire il mondo occidentale; è, piuttosto, un gioioso, sofferto, variegato inno alla vita. Che - tenace - sa sempre rinascere dalle ceneri.

[Foto della locandina tratta da Televisual]

     Un fotogramma del trailer di "Japan in a day"















Correlati