L'Opinabile

27 Maggio Mag 2013 2158 27 maggio 2013

La grande opportunità dei Cinque Stelle

  • ...

La domanda è vecchia: ma alla fine siamo un Paese di destra o di sinistra? Qualora dovessimo definire la nostra essenza, il nostro essere italiani, attraverso il voto, semplicemente non saremmo. O meglio, saremmo una metà, quella metà di italiani che continua a votare. Ed è già qualcosa, visto che nulla ci impedisce di peggiorare. Nulla impedisce che alle prossime elezioni si arrivi a ribaltare definitamente le proporzioni, con una maggioranza assoluta di cittadini che alle urne non si reca neanche.


E' senza dubbio questa la più grande emergenza di questo Paese. Non la crisi economia, ma quella politica. Perché alla fine è solo risolvendo la seconda che si può mettere mano alla prima. Ma se il traguardo sembra ancora lontano, paradossalmente sono i grandi sconfitti di questa tornata elettorale ad avere la possibilità di fare qualcosa a riguardo.


Se quello che interessa ai Cinque Stelle è il bene di questo Paese e non soltanto la "gloria" per la cacciata dei presunti cattivi, allora si confrontino seriamente con i risultati di queste amministrative per trarne un prezioso insegnamento: in Italia, una volta che entri in politica, diventi sempre e comunque l'obiettivo del malcontento. Anche se fino a due mesi prima rappresentavi il cambiamento che doveva rivoluzionare le sorti future.


I Cinque Stelle hanno perso parte del loro elettorato perché non hanno soddisfatto magicamente tutti i desideri degli scontenti che li avevano votati. Capita a tutti i partiti, a tutti i movimenti. Ma non a tutti i partiti o movimenti capita di avere l'occasione di capirlo così presto, quando ancora si gode di una grande capacità comunicativa, quando la presa sull'elettorato non è del tutto corrosa. Perché c'è ancora chi ascolta Grillo e i grillini. E allora perché non approfittare di questa capacità comunicativa per spiegare alle persone che la politica non è fatta di "vaffa" e scontrini ma di lavoro, compromesso e fatica?


Twitter @FraZaffarano

Correlati