L'Opinabile

27 Febbraio Feb 2014 2156 27 febbraio 2014

Cari ex grillini, non lasciate il Parlamento

  • ...

Cosa faranno ora gli ex grillini? La versione ufficiale vorrebbe le dimissioni in massa dei 'dissidenti'. Il condizionale è d'obbligo per due motivi: il primo è che le dimissioni da senatori o deputati devono essere ratificate dalle Camere d'appartenenza dei parlamentari, e non è detto che gli altri gruppi parlamentari vogliano concedere la porta agli ex grillini; la seconda ragione è che, da qui al giorno della suddetta elezione, gli stessi dimissionari potrebbero anche cambiare idea.

Pur non sapendo se alla fine i 'dissidenti' abbandoneranno il Parlamento, però, possiamo ragionare sulla scelta di presentare le dimissioni. È una mossa intelligente o è un regalo a chi li ha voluti cacciare? Non nascondo che la seconda risposta mi pare la più appropriata. Infatti, pur tralasciando i principi di indipendenza dei parlamentari sanciri dalla Costituzione, bisogna considerare che, rassegnando le dimissioni, i grillini fuoriusciti dai gruppi parlamentari lasceranno il proprio scranno a nuovi senatori e deputati. I quali sapranno già la fine che li aspetta se non si allineeranno. Inoltre, l'abbandono potrebbe essere raccontato dai loro accusatori come la fuga dei sabotatori sconfitti.

Cari ex grillini, allora, ecco cinque motivi (tanti quanti le Stelle) per cui dovete restare dove siete:

1) Perchè siete stati eletti per rappresentare tutti i cittadini, non per rispondere a Grillo o al Movimento delle vostre azioni (legittime o meno che siano);

2) Perchè, se ci credete è giusto che continuiate a portare avanti le vostre istanze (anche votando assieme i parlamentari del Movimento). E se i soldi non li volete potete continuare a donarli lo stesso;

3) Perchè per i vostri accusatori sarà molto più difficile screditarvi vedendovi tutti i giorni alla Camera e al Senato;

4) Perchè non avete posizioni da preservare: alla fine della legislatura sareste tornati comunque alle vostre vite. Tanto vale sfruttare l'opportunità di fare qualcosa finchè ne avete la possibilità;

5) Perchè la vita democratica è fatta di confronto e di scelte. Se lasciate ora vi sottraete a entrambi. E se avete abbandonato il Movimento 5 Stelle perchè non è democratico, lasciargli libero il campo sarà la resa totale all'autoritarismo che avete detto di voler combattere.

@FraZaffarano

Correlati