Lost in Dolcetto

17 Ottobre Ott 2013 0059 17 ottobre 2013

Ciak, si posa

  • ...

Tom Hiddleston, quattro pose. Cinque, via. Questo, comunque , l'ordine dei fattori. A momenti non gli mettevano neanche il nome nel cast. Cioè, nei titoli di testa non c'era! Oggi l'ho visto in "Exhibition", tentativo mal riuscito di indagare i motivi della crisi di una coppia borghese, attraverso l'escamotage del cambio casa. Lui faceva l'agente immobiliare. Ma con uno charme, un savoir fare che Roberto Carlino se lo sogna. Io guardavo il film immaginando Tom in un ruolo un po' più esteso che gli consentisse di mostrare il suo enorme potenziale. Ma niente. La moglie, anello della bilancia, quella che deve ritrovare la fiamma della passione, prova a trovare nuovi stimoli nella sua vita coniugale, ma il marito è un tricheco e lei una gallina bollita con le rughe. Bleahhhhhhhhh
Va meglio a Tobey Maguire? No! Mio adorato Spider - Man recita in tre pose, se va bene, per Jason Reitman in "Labor Day". La parte è quella del ragazzino cresciuto che diventa un masterchef dei cakes! Per tutto il tempo, io:"Ma dov'è Tobey?" Ah, eccolo. Ma sono scelte per farsi notare di più. Diverso è per Tom Hardy . È il protagonista assoluto, solo in scena, in "Locke". Non si vede altri che lui. Datemi tre pose o tutto il cucuzzaro.

Correlati