Nimby

21 Gennaio Gen 2016 1935 21 gennaio 2016

Pagliuca, il diritto allo sciopero per i commercialisti è una conquista importante

  • ...

'L'astensione dal lavoro per i professionisti rappresenta una conquista importante per la nostra categoria: abbiamo diverse criticità da segnalare e possiamo finalmente dare un segnale concreto al nostro malessere. I professionisti vengono spesso visti come una parte privilegiata del mondo del lavoro: non è così, abbiamo una retribuzione solo se c'è un risultato, e in caso di malattia il problema ricade appunto sulle difficoltà nel portare risultati. Le casse di previdenza hanno messo in campo alcuni importanti strumenti di welfare avanzato per aiutare gli iscritti in diffiicoltà i professionisti'. Lo ha detto Luigi Pagliuca, presidente della Cassa nazionale di previdenza dei ragionieri, nel corso del forum 'Il diritto allo sciopero e il diritto di ammalarsi', promosso dall’Associazione Nazionale Commercialisti e che si è svolto nella sala conferenze dell’Odcec di Napoli Nord.
'Il diritto allo sciopero e quello di ammalarsi sono diritti di tutti gli uomini - ha sottolineato Antonio Tuccillo, presidente Odcec Napoli Nord - Dobbiamo fare sì che questi diritti fondamentali siano di facile accesso per tutte le libere categorie, e che possano rappresentare un punto di partenza e non di arrivo della nostra attività professionale'.
'Il diritto allo sciopero sta diventato una necessità - ha evidenziato Marco Cuchel, presidente Associazione Nazionale Commercialisti - Gli ultimi provvedimenti emanati sui 730 precompilati, ad esempio, ci vedono soccombere a livello operativo per poter adempiere a quelli che sono gli obblighi, con strumenti che vengono spesso messi a disposizione in ritardo. La misura è colma'.
'Il tema è molto caro alla categoria - ha ricordato Antonio Carboni, presidente ANC Napoli Nord - Il rapporto tra professionisti e pubblica amministrazione si sta pesantemente sbilanciando a favore della seconda, ed è giusto ricordare a noi stessi e alle istituzioni quanto possiamo fare da raccordo tra contribuenti, imprese e pubbliche amministrazioni'.
Secondo Bruno Miele, vicepresidente Odcec Napoli Nord, 'i professionisti non possono permettersi di ammalarsi. Acquisire questo diritto è fondamentale, per il ruolo che svolgiamo nei confronti della pubblica amministrazione'.
In conclusione, Renzo Guffanti, presidente della Cassa Commercialisti, ha sottolineato come 'il sistema di sicurezza di cui disponiamo sia diverso rispetto al pubblico.Il nostro ente previdenziale ha approntato una serie di tutele che vanno a integrare il sistema sanitario nazionale per assitere i nostri iscritti'.
Alla manifestazione hanno partecipato Baldino Coppola, vicario del direttore regionale dell'Agenzia delle Entrate della Campania, Andrea Buratti (Università Tor Vergata); Giuseppe Puttini (consigliere della Cassa dottori commercialisti); Vincenzo Panico, consigliere ANC Napoli Nord; Luca Mangano, amministratore Smaf Broker Srl.