Nimby

5 Ottobre Ott 2016 1917 05 ottobre 2016

"EurHop! Roma Beer Festival", alla scoperta del mondo della birra artigianale

  • ...

La birra artigianale per alcuni è una passione e per altri una moda. Ma è certamente anche una buona occasione di fare business.

Nel 2015 il settore ha registrato in Italia un incremento del 3,5% nel settore dell'export rispetto all'anno precedente. Anche il fatturato è salito vertiginosamente vista la produzione che ha sfondato la soglia dei 200 milioni di euro.

Gli oltre 2mila 'addetti ai lavori' nei circa 800 birrifici artigianali presenti in tutta la Penisola, salgono a 4mila con l'indotto: il mondo della birra artigianale è, quindi, una realtà in piena espansione. Basti pensare alla crescita della sua quota di mercato rispetto alla produzione brassicola totale passata dall’1,1% del 2011, al 3,3% dello scorso anno.

Tra i consumatori dei 450mila ettolitri di birra artigianale prodotti ogni anno in Italia, il 25% è concentrato a Roma. Anche per questo la Capitale si è affermata come punto di riferimento per gli appassionati di malti e luppoli, che si ritroveranno dal 7 al 9 ottobre al Salone delle Fontane dell'Eur, per 'EurHop! Roma Beer Festival'. Una tre giorni all'insegna della tradizione brassicola, con 45 postazioni che spilleranno oltre 400 birre artigianali di 35 birrifici italiani e 30 stranieri, pronti ad arrivare nella Capitale da 14 Paesi del mondo: oltre ai “tradizionali” Belgio, Olanda, Repubblica Ceca, Germania, Inghilterra, Scozia, Stati Uniti, verranno presentate anche vere e proprie chicche da Danimarca, Polonia, Portogallo, Svezia, Norvegia, Spagna, Serbia e Hawaii. Due le aree food: una interna, gestita da Palombini, e una esterna, dedicata allo street food italiano, con le pizze di Elettroforno Frontoni, le specialità di Apefritto e gli arrosticini di Tornese. E proprio nel piazzale esterno, venerdì e sabato sera un bus a due piani ospiterà un performance dj set organizzata dal Quirinetta. Non mancheranno momenti dedicati all'incontro e al dibattito con i birrai e un particolare percorso di degustazioni 'live' con Lorenzo “Kuaska” Dabove, beer-taster di fama internazionale che accompagnerà il pubblico alla scoperta di tutte le sfumature della birra artigianale.

Quest’anno ci sarà spazio anche per la solidarietà, con un’iniziativa promossa e coordinata da Unionbirrai. Trenta birrai artigianali provenienti da tutta Italia si sono infatti dati appuntamento al birrificio emiliano Vecchia Orsa di San Giovanni, già colpito dal terremoto del 2012, per realizzare una Golden Ale dal colore dorato e dal basso grado alcolico, la ARKA 8.16, che sarà venduta a 'EurHop! Roma Beer Festival' e il cui ricavato verrà interamente devoluto ai progetti di ricostruzione del Comune di Montegallo (Ap), una delle località colpite dal sisma di fine agosto.

In programma anche il primo Concorso Europeo dedicato ai migliori homebrewer, organizzato dal Movimento Birrario Italiano. In gara le 130 birre prodotte dai più bravi birrai casalinghi di dieci Paesi europei, giudicate da venti esperti degustatori. Una Champions League Birraria che, oltre al titolo di miglior Homebrewer Europeo, assegnerà quello di miglior Nazionale.

Correlati