Nomos e Caos

1 Maggio Mag 2016 1330 01 maggio 2016

Viareggio, la mia seconda casa: il terrore di quel 29 giugno

  • ...

Orgogliosa di Sesto San Giovanni oggi, dove in occasione della Festa dei Lavoratori si ricordano anche le vittime della strage di Viareggio.

Mi sono sentita così stamattina, leggendo la notizia pubblicata da Il Giorno.

Sesto è la mia città. E quando mi chiedono se sono di Milano mi piace sempre dire: "Non proprio. Io sono di Sesto San Giovanni". Viareggio però è la mia seconda casa, il luogo dove tra Natale, Carnevale, Pasqua ed estate sono in parte cresciuta. Il luogo dove ci vivono moltissimi dei miei parenti, dei miei affetti e dei miei ricordi più belli.

Io mi ricordo di quel 29 giugno del 2009, mi ricordo del terrore che mi ha pervaso mentre apprendevo della strage in quella stazione così vicina alla mia famiglia. Terrore che qualcuno di loro potesse essere in mezzo a quell'inferno di fuoco, urla e morte. Una strage che ha segnato per sempre la memoria collettiva della ridente città del Carnevale della Versilia. Una strage per cui i familiari delle trentadue vittime ancora aspettano giustizia.

La notizia sul corteo dei lavoratori sestesi, pubblicata da Il Giorno (http://www.ilgiorno.it/sesto/corteo-amianto-1.2111668#!kalooga-16897/Breda).