Olimpia43

10 Agosto Ago 2012 0922 10 agosto 2012

Un venerdì da leoni

  • ...

Martina Grimaldi, bronzo nella 10 chilometri di nuoto in acque libere a Londra 2012.



Siete rimasti soddisfatti da quello che la giornata di giovedì 9 agosto ha portato all'Italia in termini di medaglie (i bronzi di Martina Grimaldi nella 10 chilometri di nuoto in acque libere e di Fabrizio Donato nel salto triplo) ed emozioni (il quinto posto della straordinaria Josepha Idem e le sue lacrime nell'annunciare il ritiro)? Vi sentite appagati? Allora oggi, venerdì 10 agosto, potete pure uscire di casa e andare a fare una passeggiata.

Se invece avete ancora voglia di tifare per gli Azzurri, beh, è meglio se vi prendete un'altra giornata libera dal resto del mondo. Perché di italiani in gara ne scenderanno parecchi, molti si giocheranno una medaglia, qualcuno ce l'ha già al collo e combatterà solo per renderla più preziosa di quanto non sia adesso.

Si comincia alle 10.45 italiane con Mauro Sarmiento. L'argento olimpico di Pechino nella categoria -80 chili del taekwondo ci riprova. Salire sul podio ancora una volta non sarà semplice, perché già al secondo turno ci potrebbe essere l'azero Azizov, numero 1 del tabellone.

Alle 13 ci si sposta in acqua. Valerio Cleri prova a bissare, e se possibile migliorare, il bronzo di Martina Grimaldi nella 10 chilometri maschile. Il campione del mondo di Roma 2009 si tufferà nel laghetto Serpentine di Hyde Park per rifarsi della beffa del quarto posto a Pechino 2008. A 31 anni una medaglia olimpica e tutto ciò che gli manca per coronare una carriera straordinaria. Contemporaneamente, nel campo di regata di Weymouth and Portland nel Dorset, i velisti Gabrio Zandonà e Pietro Zucchetti attaccano il podio della categoria 470 partendo dalla quarta posizione.

A cavallo dell'ora di pranzo tocca alla ritmica, con Julieta Cantaluppi impegnata nella rincorsa a un posto in finale, e le Farfalle Azzurre che cercano almeno di confermare il secondo posto alle spalle della Russia ottenuto nella prima prova di ieri. Le medaglie, comunque, si assegnano sabato 11 agosto e domenica 12.

Sul ring si sale alle 15.30 con Vincenzo Mangiacapre, sicuro del bronzo e alla caccia della finale. Davanti a lui il cubano Roniel Iglesias Sotolongo. Un'ora dopo tocca a Clemente Russo contro il fortissimo azero Mammadov: il numero tre del tabellone contro il numero 2, il nostro Tatanka. Roberto Cammarelle chiude invece la giornata alle 23.30 italiane, contro un altro azero, Medhzidov, favorito sulla carta.

In una giornata così c'è posto anche per gli sport di squadra, con l'Italvolley e il Settebello alla ricerca della finale per l'oro contro Brasile e Croazia. Difficile, ma non impossibile, per chi ha già battuto i campioni olimpici uscenti nelle rispettive discipline. Le due squadre giocano quasi in contemporanea: alle 19.30 il volley, alle 19.50 la pallanuoto. Toccherà fare zapping, per chi non ha due televisori.

In piscina anche il nuoto sincronizzato e i tuffatori dalla piattaforma. Le ragazze possono ambire a una posizione di prestigio, mentre Francesco Dell'Uomo e Andrea Chiarabini cercano un posto tra i primi 18 per accedere alla semifinale. Appuntamenti alle 16 per il sincro e alle 20 per i tuffi.

Un menù bello ricco, e voi per chi tifate? In quante e quali medaglie sperate?

Correlati