Papà 24/7

1 Giugno Giu 2014 1531 01 giugno 2014

Che viaggio sognano i bambini?

  • ...

Dove vorrebbero andare i nostri figli? Me lo sono chiesto tante volte. Vacanze, ponti, weekend... Noi adulti scegliamo in base a una serie di fattori che tengono conto del nostro gusto e delle nostre esigenze pratiche, pensando a dove possa stare bene anche la prole. Ma qual è la geografia dei luoghi dei bambini? Che viaggio sognano?

Ho amici che vanno lontano con i figli, in località esotiche, ore e ore di aereo, vacanze ovunque coi bimbi al seguito. Oppure scelgono semplicemente mete di loro gradimento, come facciamo tutti, e ci vanno finalmente con i figli. Il luogo ideale per la famiglia, in effetti, è quello che fa star bene i genitori, perché se stanno bene la mamma e il papà alla fine sta bene tutta la famiglia.

Ma sono allo stesso tempo convinto che sia vera una cosa letta un giorno non ricordo su quale giornale: la vacanza estiva ideale per un bambino è stare nel giardino di casa a giocare con piscinetta e canna dell'acqua. Chi lo ha sperimentato sa cosa voglio dire. Potendo scegliere, un bambino preferirebbe di gran lunga passare il giorno a spruzzare acqua su fratelli, sorelle o amici, che volarsene alle Maldive o sul Mar Rosso.

Vedere posti nuovi in ogni caso aiuta a crescere, anche se i piccoli sembra che abbiano più bisogno di consuetudine che di esperienze diverse. E ciò che piace a noi non è detto sia l'ideale per loro. Andare nello stesso posto per anni può essere la 'scoperta' più affascinante.

C'è un'altra cosa che mi diverte: registrare i luoghi geografici che i bambini sognano di visitare. Lasciando stare cose come Gardaland o Disneyland, sarebbe bello fare una cartina con le mete dei nostri figli. Se ci pensate, ognuno ha le sue passioni. A condizionarli, ovvio, sono stati racconti, storie, nostre suggestioni, cartoni o film che hanno visto. Ma è comunque interessante provare a mettere in fila i nomi di questi posti. E segnarli su un mappamondo. È anche un modo per provare ad ascoltarli, e non pensare solo con la nostra testa. A volte sono luoghi lontanissimi, altre volte vicini, altre ancora sono località scontate, oppure affascinanti ma quasi impossibili da raggiungere. I miei figli, ad esempio, per ora diventerebbero pazzi di gioia se potessero andare:

A Parigi

A Loch Ness

Sull'Everest

A vedere il Vesuvio

E poi a Napoli a mangiare la vera pizza

A Pompei (prima dell'eruzione, ovvio, non adesso)

A vedere il Chimborazo la mattina presto (i vulcani attirano un sacco)

Vicino alla Fossa delle Marianne

In Giappone

A Rio (banale...)

Per ora la lista è questa. Se mi danno altri spunti la aggiorno. E quella dei vostri figli?

Correlati