Papà 24/7

17 Febbraio Feb 2017 0819 17 febbraio 2017

Seggiolini auto per bambini, troppi italiani non li usano

  • ...

Trentanove bambini morti e undicimila feriti. E’ il bilancio di un anno di incidenti stradali con minori di 14 anni coinvolti. Non c’è giorno dell’anno che un bambino non rimanga ferito o non sia ucciso a causa di un veicolo a motore. Una strage. Una strage che potrebbe essere evitata, o almeno limitata, se i seggiolini auto venissero usati da tutti e sempre.

Oggi in realtà le cose sono molto diverse rispetto a un tempo, nel senso che sono migliorate. La stragrande maggioranza dei genitori usa correttamente i seggiolini e dunque pensiamo a quali altre cifre avremmo se non fosse obbligatorio usarli. Tuttavia le cose non vanno ancora bene. Secondo un’indagine dell’associazione consumatori Adoc una famiglia su cinque non usa il seggiolino auto per i propri figli, o non lo usa costantemente o lo utilizza in modo non corretto. Per Roberto Tascini, presidente dell'Adoc, il 65% ammette di non usare il seggiolino in modo continuativo, il 27% lo utilizza in modo non corretto, l'8% non lo utilizza proprio.

Nel 2015 l’inosservanza sui dispositivi di sicurezza e di ritenuta dei bambini ha prodotto 157mila sanzioni, con importo minimo di 81 euro e la decurtazione di 5 punti patente. Evidentemente le multe non bastano. Uno dei problemi è che i seggiolini costano molto a seconda dei modelli. Eppure tutte le volte che ho tentato di vendere i seggiolini usati dai miei figli attraverso negozi di merce usata, nessuno li ha mai voluti prendere in consegna. Dicono che non vanno e che cambiano le norme. Eppure erano perfetti e puliti. Li ho dovuti buttare tutti.

Ma quali sono i diversi tipi di seggiolini auto?

Gruppo 0: vanno bene fino al primo anno di età, hanno le bretelle di sicurezza e vanno posizionati al contrario rispetto al senso di marcia. Mai sul sedile anteriore se c’è l’airbag

Gruppo 0+: fino ai 13 chili di peso del bambino, hanno bretelle di sicurezza, fino ai due anni del bambino.

Gruppo 1: dai 9 ai 18 chili di peso del bambino, fino ai 4-5 anni. Sul sedile posteriore e nel senso di marcia

Gruppo 2: dai 15 ai 25 kg, dai 3 ai 6 anni. In pratica sono i rialzi, possono avere lo schienale, vanno messi sui sedili posteriore e vanno usate le cinture dell’auto per legare il bambino.

Gruppo 3: come il gruppo 2, ma omologati per pesi più maggiori

Correlati