Piano sequenza

19 Settembre Set 2016 1711 19 settembre 2016

Un'altra vita è possibile

  • ...

Ivano De Matteo si conferma, ancora una volta, uno dei nostri registi più sensibili, capace di scavare nell'animo più pronfondo evitando scorciatoie e tantomeno giudizi una volta arrivato al cuore. Il suo ultimo La vita possibile è un film al femminile che bilancia l'indagine de Gli equilibristi, dopo il più corale I nostri ragazzi, forse il punto più alto, nonché più ambizioso, della sua filmografia. Qui siamo alle prese con una donna, Anna (Margherita Buy), in fuga con il figlio Valerio (Andrea Pittorino) da Roma a Torino, dove saranno accolti dall'amica Carla (Valeria Golino) e incoraggiati a ricominciare una vita lasciata drammaticamente in sospeso.

In pochi oggi sanno raccontare la famiglia con la grazia di De Matteo, con un certo tipo di pudore personalissimo che ormai da anni ne contraddistingue il lavoro. In pochi riescono a osservare senza il bisogno asfittico di denunciare, raccontando la quotidianità, spesso drammatica, con gli occhi, seppur critici, di un voyeur della contemporaneità. E ci sarebbero pure tutte le condizioni per il solito fragilino film di denuncia, ma grazie a Dio l'esperienza del regista riesce a percorrere altre strade per arrivare all'emozione andando oltre al già visto risparmiandoci l'ennesima lezione di buonismo.

Correlati