Quarto tempo

6 Aprile Apr 2013 0932 06 aprile 2013

L'AQUILA-REGGIO E LA FORZA DIROMPENTE DELLA TERRA CHE IMPAZZISCE

  • ...

Oggi è il 6 aprile. Nel Campionato di Eccellenza  di rugby si giocherà, alle ore 15, un match speciale tra due città speciali e sconvolte: L'Aquila Rugby - Rugby Reggio. Infatti sia L'Aquila che Reggio Emilia sono state nel recente passato colpite da due terremoti distruttivi.

In occasione della partita, l'Ansa a raccolto le parole di Maurizio Zaffiri, uomo simbolo della squadra aquilana che ha detto:  "Il 6 aprile è una data molto particolare per gli aquilani, e lo sarà sempre. Per noi è un giorno di introspezione e condivisione insieme, ecco perché ci ha fatto particolarmente piacere la decisione della società di aprire le porte del Fattori alla cittadinanza: un invito a condividere con noi una parte di una giornata tanto importante e significativa per la città intera, Nello spogliatoio non ci sarà posto per molte parole, ma saranno gli sguardi a dire ciò che servirà: l’espressione migliore del nostro rugby, la via migliore che abbiamo per superare la difficoltà. Noi siamo come la nostra gente, non ci arrendiamo. Quanto all’avversario che ci aspetta, è incredibile che sia proprio Reggio Emilia, squadra di una terra che, come noi, ha conosciuto la forza dirompente della terra che impazzisce. L’Aquila ricorderà chi non c’é più sostenendo i colori della nostra città: il nero del lutto, perché il ricordo resti sempre vivo, e il verde della speranza, affinché non si ripetano simili tragedie”.

In quel terremoto morirono 309 persone. Tra cui un giovane giocatore di rugby, Lorenzo Sebastiani. Intanto, la città è com'era quattro anni fa. Come mostrano queste foto.

Terremoto, L'Aquila città fantasma

Correlati