Quattroperquattro

5 Maggio Mag 2015 1800 05 maggio 2015

Quel mito dell'Alfa 75

  • ...

Il racconto è di Nermin Begovic, che su Quartamarcia apre la scatola dei ricordi, al volante di un'auto molto desiderata.
«È arrivata in famiglia quando io non avevo ancora 14 anni e ancora giravo per la città in bicicletta. Alfa 75 seconda serie, 1.8, grigio medio metallizzato, e una linea che urlava dinamismo anche da ferma.
A dirla tutta la 75 aveva già perso lo scettro di ammiraglia in casa Alfa, rubato dalla 164, diversa in tutto, meccanica, stile e filosofia da plastica dozzinale.
In quei primissimi anni 90 la 75 viveva il suo declino eppure manteneva quel fascino che le rimarrà addosso per sempre, anni luce davanti alla 164».
Ma un ragazzino senza patente ce la può fare a resistere al fascino di un'auto del genere?

Correlati