Rendez-vous

11 Novembre Nov 2014 1810 11 novembre 2014

Hokusai, il pittore della vita che fluttua

  • ...

Grand Palais, 1 Ottobre 2014 – 18 gennaio 2015

Una grande retrospettiva dedicata al maestro giapponese che influenzò la pittura occidentaleAl Grand Palais si può ammirare la più grande retrospettiva dedicata a Katsushika Hokusai (1760-1849). Considerato l’artista giapponese più conosciuto al mondo, egli infatti fu fonte d’ispirazione per pittori occidentali, quali impressionisti e post impressionisti europei. Pittore, incisore e raffinato esponente della scuola pittorica ukiyo-e, un genere di stampa artistica ad inchiostro su legno che significa “immagine del mondo fluttuante”, realizzò una pittura capace di una conciliazione artistica tra l’arte tradizionale giapponese con le influenze occidentali.

Attraverso il sapiente uso dei colori ed una composizione estetica semplice, Hokusai realizzò opere che incarnano l’anima sacrale del suo paese ma al tempo stesso indagò il rapporto uomo/natura. I soggetti da lui scelti erano temi quotidiani: paesaggi naturali di campagna, oppure le belle cortigiane, i pescatori o i contadini; col suo sguardo attento, egli ha rappresentato la società giapponese del XIX secolo. L’artista viaggiò molto, ma la sua città natale, Edo, è spesso raffigurata insieme ai suoi abitanti, con un’attenzione per l’esaltazione delle loro tradizioni.

Grazie ai suoi spostamenti per viaggi, Hokusai aveva la possibilità di vedere e riprodurre soggetti quali il monte Fuji, di cui abbiamo la serie de Le trentasei vedute del monte Fuji, in cui è raffigurata la montagna sacra giapponese in 36 scene differenti. Tra queste, spicca la sua opera più celebre La grande onda presso la costa di Kanagawa.

L’esposizione organizzata al Grand Palais di Parigi presenta 500 opere (di cui una grande parte entrerà definitivamente nella collezione del museo dedicato ad Hokusai nel 2016) e ripercorre cronologicamente i diversi momenti stilistici di Hokusai dove scopriamo che ai numerosi cambi di stile corrispondono i cambi di nome: si vede quindi che la fase giovanile fu momento di grande proliferazione creativa e che la ricercatezza estetica raggiunge il culmine nella produzione della terza età del Maestro. Un’esposizione notevole che riporta a Parigi una ventata di Japonisme.

Informazioni

1 Ottobre 2014 – 18 Gennaio 2015

3 Avenue du Général Eisenhower, 75008 Paris

www.grandpalais.fr

Orari

Lunedì 10 novembre 2014 10h - 20h

Mercoledì - Giovedì - Venerdì 10h - 22h

Sabato 9h - 22h

Domenica 9h - 20h

Martedì chiuso

Correlati