Strade PERcorse

14 Gennaio Gen 2015 1003 14 gennaio 2015

Red Snakes

  • ...

Milano è invasa dai serpenti. Catturarli è molto difficile perché non strisciano come al solito. Questi corrono, saltano e fanno stretching. Sono i Red Snakes. E' facile riconoscere un corridore del club perché in onore alla città hanno scelto come simbolo il biscione degli Sforza. Il serpente è raffigurato nell'atto di divorare un uomo, ma in questo caso probabilmente si tratta di un runner pigro. Se volete allenarvi con un coach professionista, in compagnia di persone nuove e all'aria aperta i Red Snakes fanno al caso vostro.
L'appuntamento è due volte a settimana, il martedì e il giovedì, nello store Nike running in piazza Gae Aulenti a Milano poco prima delle 19:00. Non si paga nessuna iscrizione e chi vuole può depositare lo zaino con il cambio dei vestiti. A Roma ci sono i Tiber e la filosofia è la stessa. Io li ho conosciuti grazie a un'amica runner, Antonella, e incuriosito sono andato a conoscerli. Ecco come è andata.
TENTATIVO DI STALKERAGGIO.
La strada per arrivare allo store in piazza Gae Aulenti la conosco a memoria, l'ho fatta mille volte per andare a correre, ma stavolta mi sento quella sensazione da primo giorno di scuola. Non conosco nessuno del gruppo, e poi penso: meglio così, sarà stimolante. Correndo inizio la salita che dal Bosco Verticale porta alla piazza e vedo un runner. Penso: di sicuro è uno del gruppo. Lo raggiungo e gli sto dietro. Si gira, mi guarda interrogativo. Sorrido. Non ricambia. Arrivati in piazza tira dritto. Non c'entrava nulla. Ottimo inizio, penso.
RIENTRO A SCUOLA DOPO LE VACANZE.
Entro nello store dove tutti si conoscono. E' il primo allenamento dopo la pausa natalizia e si respira veramente un clima da ritono a scuola. La gente si fa gli auguri e chiede come sono andate le ferie. A me viene in mente solo la lista dei compiti delle vacanze, mai finiti in tempo. Mi confondo tra i runner, faccio un po' di finto stretcing, e scopro con piacere che non sono l'unico novizio. Ci sono altre ragazze e ragazzi e in poco tempo mi sembra di appartenere al gruppo da sempre, contento di aver superato l'imbarazzo iniziale e lo stolkeraggio del runner di passaggio.
INIZIA L'ALLENAMENTO.
Dopo le presentazioni inizia l'allenamento, la carovana si muove. Siamo oltre 50 runner inguainati in divise variopinte, con destinazione parco Sempione. Attraversare corso Como, a seguire corso Garibaldi e poi via della Moscova sotto gli sguardi delle persone che tornano a casa con i sacchetti della spesa è già una soddisfazione. L'espressione dei passanti è un mix di stupore e rimpianto che sembra dire: 'Uè, ma cosa ci fa tutta sta gente qua? Però, non mi farebbe male una corsetta prima di cena. Bravi bravi'.
UNA PIOGGIA LEGGERA LEGGERA.
Arrivati al parco ci si organizza. Non c'è nessun obbligo, molti si conoscono e si formano dei piccoli gruppi con lo stesso passo. Altri, come me, conoscono nuove persone e iniziano a condividere la loro passione: la corsa. Come tutte le grandi famiglie c'è di tutto, dai super sportivi che si allenano tutti i giorni armati degli ultimi ritrovati della tecnologia fino a chi ha deciso di mettersi alla prova. Io dovrei essere più o meno nel mezzo di questa campana Gaussiana. Alla fine tutto si mescola in una perfetta armonia, e tutti trovano la propria andatura. Poche gogge scendono verso la fine dell'allenamento e rinfrescano il volto. E' passata un'ora. I Red Snakes si salutano e correndo ritornano alle loro tane, ops, case.


Qui il link per chi vuole conttatre i Red Snakes

6c13083e-89ed-4328-b493-4641caea4601