Twittarola

4 Marzo Mar 2013 1729 04 marzo 2013

«Ciao mi chiamo...», ecco l'anonima grillini

  • ...

Prendi una riunione di alcolisti anonimi, un'occupazione del liceo in attesa di una notte in sacco a pelo e il provino per entrare a Xfactor o al Grande Fratello. Shakera tutto per bene e il risultato è la presentazione degli eletti a Camera e Senato di Movimento 5 Stelle.
Uno spettacolo che è andato in onda in streaming e su SkyTg24 questo pomeriggio, 4 marzo 2013, dalle 15,30 in poi. Finisce quando finisce, proprio come il collettivo del liceo.
NOME, ETÀ E PROFESSIONE. Ai neo 163 parlamentari riuniti a Roma è stato dato il permesso di dichiarare il nome, il cognome, l'età, la professione e «la cosa» di cui vogliono occuparsi una volta eletti. «Ciao mi chiamo...». Così viene fuori che chi ha studiato diritto vuole occuparsi di giustizia, chi ha una laurea in fisica è portato per l'ambiente e chi è medico pensa di essere esperto in sanità. Qualche eccezione si trova, per la verità: c'è chi è appassionato di mobilità sostenibile e vuole andare in bici un po ovunque, e un sommelier che, per la proprietà transitiva, vuole occuparsi di agricoltura, ovvero dell'uva prima che diventi vino.
D'istinto viene da prenderli in giro, per l'ingenuità delle cose dette, l'utopia dei programmi abbozzati e la carica distruttiva tipica dell'adolescenza. E in molti lo hanno fatto questo pomeriggio (in basso, le battute raccolte su Twitter).
Poi pensi che questi uomini e donne sono diventati l'ago della bilancia del Paese in cui vivi.  E allora: «Ciao, mi chiamo Roberta e non c'è proprio niente da ridere».

http://storify.com/caffara/ciao-mi-chiamo-ecco-l-anonima-grillini

Correlati