Uomini e mouse

11 Dicembre Dic 2013 1646 11 dicembre 2013

Il silenzio è d'oro..ma non è 2.0

  • ...

Pausa di riflessione. Periodo sabbatico. Pigrizia mediatica. Chiamatela come volete. La verità è che per un periodo di tempo molto lungo, troppo lungo, ho messo in stand-by questo blog. Di certo non me ne vanto, anzi. Ma ha fatto parte di un processo spontaneo di "riadattamento alla scrittura" di nuova voglia di dare forma ai pensieri. Malattia tipica di chi vive quotidianamente fra le parole e alla fine inizia a esserne quasi assuefatto.

Così è stato per me. E mi sono sentita "diversa". Diversa dal resto dei miei amici e colleghi (reali e virtuali) che ogni giorno popolano bulimicamente la Rete facendoti sentire in colpa perché tu non scrivi, non blogghi, non posti e non twitti abbasta. Perché senza una presenza 2.0 non sei più nessuno, soprattutto se vuoi fare quello che segue certi argomenti.

Insomma se è vero che il silenzio in molti casi e in molti momenti della vita può essere quasi considerata una virtù..ecco, sulla Rete no. Qui se taci vuol dire che non sai cosa dire. Che non sei sul pezzo e che non segui l'onda. In poche parole: sei uno sfigato digitale. E per giunta senza argomenti. Che tragedia!

E invece io in questo silenzio un po' di argomenti me li sono raccolti e archiviati. E mi sono impegnata anche su altri fronti. Magari un po' meno 2.0 ma decisamente vitali.

E sono pronta a dimostrare che, a volte anche sul web, un po' di silenzio può essere d'oro.

Magari però nel dubbio questo post lo twitto lo stesso...si sa mai che nessuno lo legga...

Correlati