Vita da precaria

19 Febbraio Feb 2014 1731 19 febbraio 2014

Politictest

  • ...

Un "brindisi allo spreco" per dire no a una "ridicola e umiliante visita medica". E' la singolare protesta degli insegnanti del Regina Margherita di Torino, che si oppongono al test dell'etilometro disposto per i docenti da una delibera regionale lo scorso ottobre." E la domanda sorge spontanea: "Come è potuto venire in mente alla Regione Piemonte che sventola mutande verdi, umiliare i Professori di una Scuola pubblica con una richiesta intimata proprio da chi detrae i soldi della comunità per acquistare a scopo personale: campanacci per bovini, bardature per cavalli, finimenti per carrozze, una caldaia, un congelatore, un frigorifero, una lavatrice, un televisore, una confezione di gorgonzola piccante, una fornitura di catering di gelato per la festa patronale del comune di Novello? Questi sono i paradossi della nostra realtà, dove l'esame per sapere se i Professori bevono di tanto in tanto uno spritz costerà 4.000 euro, mentre la Scuola viene annientata giornalmente. E i "fessi" rimangono sempre gli insegnanti, come si dice: " Cornuti e mazziati". Ma se gli insegnanti del regina Margherita hanno risposto ironicamente con un brindisi salace e pungente alla provocazione, io, questo test, lo proporrei a diversi politici tutt'ora in grande auge e che godono di stipendi altezzosamente disgustosi. Sicuramente Razzi prima di dire "Non ho mai pentito di quello che ho faccio" o raccontando, (non sapendo di essere ripreso), la dura vita del parlamentare diceva:" Ho pensato ai cazzi miei", deve aver bevuto sicuramente una damigiana di vino rosso, di quello buono, fermo, pesante, quello che se ti fanno gli esami del sangue i dottori stessi cadono a terra ubriachi. Ma cosa avrà bevuto Scilipoti quando disse con aria solenne: " Chi arriva al punto di sostenere il matrimonio gay non solo non si dimostra un buon cattolico cristiano ma potrebbe giocare a favore dell'estinzione dell'umanità ". Me lo vedo in posizione da asceta con un narghilè di oppio al profumo di potenti acidi con accanto la spina della birra, visualizzare la fine dell'uomo nella parte posteriore di un omosessuale che pratica serenamente l’amore. E Berlusconi non di meno dopo un lifting alcolico ha sottolineato:" "Credo che i Razzi e gli Scilipoti siano davvero un esempio che ci conforta ... in Antonio Razzi riconoscerete un cavallo di razza della politica". Per non parlare dei leghisti: loro, (e questo lo dico perché vivo nella Padania che non c’è), sono in parte giustificati: quando vengono alla luce intanto la prima cosa che vedono è una faccia con il naso rosso e un fazzoletto verde che si asciuga il sudore; sono subito zittiti con il ciuccio riempito dall’acqua del Po e dalla tetta della mamma, succhiano latte e grappa. Per cui le verità che escono da quelle boccucce infettate dall' alitosi non ci devono stupire troppo: "Ora voglio continuare a studiare, trovarmi un lavoro e costruire il mio futuro: muratore o contadino, per stare un po' all'aria aperta, due anni con la cravatta sono troppi" queste l'esternazioni tra un cicchetto e l'altro di Renzo Bossi, il laureato albanese con esami dati in un anno, e in lingua madre. Tutto questa intelligenza era stata supportata da un'ottima preparazione alle scuole superiori dalla durata infinita, tanto che me lo porterei a scuola per far capire ai miei studenti i danni cerebrali che causa l'alcol. Ma aspettate, Borghezio dove lo mettiamo? Lui l'alcol se lo sniffa addirittura se è arrivato a dire che : "Hitler ed il nazismo hanno fatto anche delle cose buone: ad esempio in ecologia, nella ricerca sul cancro ed in ambito aerospaziale", o l’altra: "Obama è un emerito coglione, con lui ha vinto questa America meticcia, multirazziale, che mi sta sul cazzo ... ha preso i voti di neri, sudamericani, portoricani, e a questi ci aggiungiamo pure i 35 milioni di morti di fame a cui Obama ha dato l'assistenza sociale ... però ha un merito: ha rivitalizzato il Ku Klux Klan". Come potremmo dimenticare gli ex falchi e colombe ora forzisti, nuovocentrodestra, che con una flebo di rum sudamericano sotto la camicia forzata, attaccano tutto il Parlamento in versione Rambo per ripartirsi il podio dell’Olimpiade alcolica? Partiamo da Antonio Piazza che dice: "Ho tagliato le gomme all'auto di quel disabile, ma ho chiesto subito scusa. Sono anni che parcheggio lì la macchina, lui mi aveva preso il posto ... è stato un errore tecnico, di incazzatura"o Marcello dell'Utri, fine collezionista di whisky torbati: "Grazie ad Ingroia ora m'hanno sequestrato pure la villa a Santo Domingo ... Berlusconi deve ricandidarmi in Parlamento perché io non sono più al sicuro, se uno non vuole andare in galera deve pur trovare un posto dove stare!" Poi ci sono quelli che l'alcol ha devastato gli ultimi neuroni che gridavano :"Aiuto!!!", e che dichiarano senza essere picchiati, frasi così: il celebre Alemanno sull'emergenza neve: "E' un fatto geografico e botanico: a Roma gli alberi, i pini, i platani, non sopportano bene il peso della neve, non ci sono abituati". Dopo questa frase potresti provare ad andare contromano in galleria e a fari spenti, senti tutti i brividi del mondo..e senti tutto l'animale che c'è in te. (Cit.) Poi ci sono politici che l'alcol se lo portano nella nella borraccia come i S.Bernardo, al posto della cravatta o della collana d'oro zecchino. Ed ecco la benefattrice del pil italiano Nicole Minetti: "La sfilata in bikini? Certo, la faccio per sostenere l'economia" o Franco Fiorito, "Ma quali cene? Duemila euro di porchetta, le chiama cene? Ne prendi una, la metti in mezzo, quelli se la magnano e so' tutti contenti. Non se creda che offrivo ostriche e champagne" e non possiamo trascurare naturalmente l'amazzone che l'alcol lo mette al posto del profumo, Michaela Biancofiore: "Diciamocela tutta. Sarkozy era un avvocatucolo di provincia. La Merkel era una funzionaria della Germania dell'Est. Obama era un modesto avvocato che è stato montato tantissimo dal sistema mediatico. Berlusconi vicino a loro giganteggiava, lui era un vero TAICON" Ma la palma alla spacciatrice di etanolo non può non essere attribuito a Lei, la grande, la migliore bevitrice dell'intera umanità insuperabile nei gesti, nelle azioni e nelle perle di saggezza che ci hanno ridato senso alla vita e alla morte. Lei, la Stella, la Marystel, la più avvinizzata di tutti che ha ridato speranza al cosmo intero dopo le sue deflagranti uscite. Ma lei, si sa era anche un Ministro dell'Istruzione e l'ultima che ha combinato l'ha fatta su Twitter. Ha scritto #Alfano in difficoltà", e una sua fan a sua immagine e somiglianza, ha risposto "Me l'ho auguro!!". Lei evidentemente presa tra un gin tonic e un Alexander lo ha retwuittato. Ecco prima di farci fare un esame per poterci infamare ancor di più facciamo una petizione :" Vogliamo l'alcol test per i politici italiani prima di lasciarli incollati a quelle poltrone ormai in forma col loro deretano" E dopo se ne avremo la possibilità, sobri al punto da ubriacarsi dalla felicità, ci godremo la vita che ci spetta!

Correlati