VoxLIBRI

7 Dicembre Dic 2017 0800 07 dicembre 2017

ACCENDIMI: il nuovo libro di Marco PRESTA, quando una voce fa innamorare

  • ...

Marco Presta

(scrittore, conduttore radiofonico)

Sinossi: Caterina ha una pasticceria. E ha un fidanzato medio, delle amiche medie, una vita media. È insomma serenamente disperata, fa parte del grande fiume d'insoddisfatti che tutti i giorni, da ogni parte del mondo, riceve milioni di affluenti. Poi una voce le parla dalla radio, sembra rivolgersi solo a lei e dice cose bellissime che sono come un terremoto. Nasce a poco a poco un sentimento che assomiglia in maniera preoccupante all'amore, «quello stato tragico e soave in cui riusciamo a sospirare davanti a un passo carrabile». (Accendimi, Einaudi, pagg. 248, € 15,30)

Ambientazione: voto 7 (per i dolci) - Ditemi voi, se una pasticceria, che sprigiona nell’aria un delizioso profumo ed infonde dolcezza nei palati dei suoi clienti (dei lettori, in questo caso), può essere una cattiva o sbagliata ambientazione? Già per questo Marco Presta ha vinto. Se poi, aggiungiamo la radio, ovvero una vecchia radio dimenticata nel retrobottega che parla con voce suadente all’orecchio disincantato di Caterina, l’autore, da conduttore radiofonico ormai affermato, vince e convince ancora una volta.

Personaggi: voto 8 - Caterina, donna stressata dal lavoro, dal marito, dal fratello trova “consolazione” ascoltando la voce di Antonio fuoriuscire da quella radio dimenticata. Consolazione che diventa, giorno dopo giorno, innamoramento. Anche perché, la povera pasticcera, ha al suo fianco un fidanzato noioso, statico, spento che non riesce ad accenderla. Un fratello, Vittorio di nome ma un fallimento di fatto, che con tutti i guai che combina, la spegne pian pianino. La domanda sorge spontanea: ma ci si può innamorare di una voce? Dovremmo chiederlo a Caterina che nel frattempo sussurra ad Antonio: Accendimi!

Scrittura: voto 7 - Marco Presta ha dato una bellissima prova di sé: non solo riesce a dosare la sua divertente voce a RaiRadio2, ma governa, con abilità e destrezza, la sua penna da narratore, colorando la vita di Caterina con leggerezza, ilarità e una profondità encomiabile. Piccolo suggerimento prima di leggerlo: accendete la radio, sintonizzatevi su un canale che trasmette musica classica, e tirate (nel senso figurato del termine, non fraintendete...) dritto fino all’ultima pagina, scommettiamo che vi accenderete anche voi?

Consiglio all’acquisto: SI, radiofonicamente consigliato!!!

Per essere recensiti, scrivere a: redazione@voxlibri.it

Correlati