Zibaldone43

29 Giugno Giu 2015 1700 29 giugno 2015

Expo 2015, il cameriere robot ci toglie i piaceri del cibo

  • ...

I terminali per effettuare gli ordini nel ristorante McDonald's in Expo.

Tocchi lo schermo, scegli il piatto, paghi, aspetti che appaia il tuo numero sullo schermo comodamente seduto al tavolo, ritiri l’ordine e mangi. Arriva da Expo 2015 (ma aveva già fatto il suo esordio pure prima della kermesse) la nuova modalità di ordinazione. Nell’Esposizione universale di Milano il cameriere robot lo si può testare da McDonald’s e nel ristorante fast food del Giappone.

Twitter @Dario_Colombo

Di sicuro è una soluzione molto comoda anche per Expo 2015: si possono visualizzare tutti i piatti del menù corredati di foto e prezzi in grado di accontentare pure il cliente più esigente; poi si conosce esattamente l’importo della spesa in ogni fase dell’ordinazione (insomma, nessuna sorpresa nel momento del pagamento). E non ci sono possibilità di essere fraintesi: ciò che si sceglie si mangerà, senza che nel piatto finisca una strana salsa affibbiataci a causa della pessima pronuncia.

Di contro, però, il cameriere robot ci toglie il piacere di un pasto consumato nel ristorante. Certo, a volte può essere una scocciatura, ma dove sono finite le classiche due chiacchiere e la battuta con i ristoratori e i camerieri? E i consigli degli “esperti” che ci propongono sempre i loro piatti ‘fuori menù’?

Non è un caso, infatti, che il cameriere robot abbia fatto la sua apparizione nei fast food, dove il pasto deve essere consumato rapidamente, per lasciare spazio al prossimo cliente. Che sia testato in Expo 2015, dove si parla di nutrizione del futuro è più inquietante. Finiremo per mangiare in locali asettici privi di interazione tra esseri umani? Aridatece Gigi il Troione di fantozziana memoria.