29 Gennaio Gen 2017 1011 29 gennaio 2017

Cosa seminare ad aprile

  • ...

Ad aprile (con l'arrivo della Primavera) la temperatura inizia a mitigarsi e viene consentita la semina, con molto successo, di molte piante da verdura o da frutto, oppure, ancora, di molti ortaggi.

Con l'aumentare della temperatura esterna,in particolare con le minime notturne ad aprile, infatti, diminuisce il lavoro di semina in semenzaio, mentre si semina, totalmente e in "pieno regime", direttamente, in pieno campo. Aprile è, anche, un mese di trapianti. Quindi, se sono state preparate le piantine in vasetto o, se queste, vengono comprate in un vivaio il mese di aprile è il momento ideale per trapiantarle nell'orto.

Quindi, si possono seminare moltissime piante, in vaso o in piena terra, senza l'uso di tunnel o di serre, come: carote, cavolo cappuccio, cicoria, cipolla colorata, lattuga, prezzemolo, ravanelli, rucola e spinaci.

Nella seconda metà del mese (con temperature, ancora, più miti) è, inoltre, possibile seminare: angurie, basilico, cetrioli, fagiolini, meloni, scarola, sedano, zucche e zucchine.

Nonostante le temperature primaverili di aprile prevedano che si possa consentire alla semina in piena terra, ricorrere, anche, a dei semenzai può essere, anche, considerata un'opzione utile per organizzare, al meglio, il proprio orto e per selezionare le piante che sembrano più forti.

Inoltre, posizionare i semenzai in un luogo riparato e protetto consente di proteggere le varie piantine da eventuali precipitazioni improvvise che ci possono essere nel corso del mese di aprile. Poi, queste, potranno essere trapiantate nell'orto, oppure in vaso: potendo, così, gestire i vari spazi che si hanno a disposizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati