22 Febbraio Feb 2017 1438 22 febbraio 2017

Cosa si intende per rischio biologico

  • ...

Che cos’è il rischio biologico

Il rischio biologico o biorischio è una materia con le fondamenta nella biologia, e può essere dannoso per la salute di un essere vivente.

Il biorischio racchiude la possibilità di ammalarsi dopo l’esposizione di oggetti (come aghi per le siringhe) o liquidi infetti (ovvero dannosi per il benessere dei cittadini).

Un agente biologico è un microrganismo, geneticamente modificato, che potrebbe provocare infezioni, allergie o intossicazioni.

Quali sono le vie di trasmissione di un agente biologico

Le vie di trasmissione di un agente biologico possono essere due: diretta o indiretta.

La principale causa di propagazione di un agente biologico, è quella indiretta, che avviene tramite il “trasferimento” da una persona, non sana, la quantità di virus che può dare origine a una malattia.

Chi è sottoposto al rischio biologico

Sono sottoposte al rischio biologico, diverse aziende, quali:

  • Aziende farmaceutiche
  • Aziende agroalimentari
  • Aziende che si occupano del trattamento dei rifiuti
  • Aziende che producono prodotti biologici.

Inoltre sono soggetti al biorischio, anche:

  • Supermercati
  • Aeroporti
  • Luoghi pubblici con grandi quantità di persone che li frequentano.

Precauzioni per chi è sottoposto a rischio biologico

Per le persone, che lavorano in aziende sottoposte a biorischio, devono tenere in considerazione le seguenti precauzioni, quali:

  • Buona profilassi
  • Vaccinazioni obbligatorie
  • Formazione, da parte degli enti competenti, del personale adetto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso