30 Marzo Mar 2017 1401 30 marzo 2017

Quali rilievi montuosi occupano la regione della Lombardia

  • ...

La regione lombarda è occupata dal 41% da zone montuose, che si può suddividere in: alpi, valli, valichi e prealpi.

Alpi della Lombardia

Le alpi della regione lombarda sono collocate nella parte nord.

Le alpi si possono suddividere in alpi Lepontine, alpi Retiche e alpi Orbie.

Il nome alpi Lepontine deriva dall’appellativo dato ad una popolazione ligure i Leponzi. Il nome alpi Retiche ha origine dai Liguers. Invece il nome alpi Orbie, deriva dal nome di un’altra popolazione ligure gli Orobii.

Le vette alpine più alte sono: l’Ortles alto 3.905 metri, il Cervedae alto più di 3.700 metri, l’Adamello con un’altezza di circa 3.500 metri, il Bernina chiamato anche Pizzo Bernina è alto circa 4.050 metri e c’è anche il monte Disgrazia con un’altezza di 3.678 metri.

Valli della Lombardia

Le valli della Lombardia sono collocate sia nella parte nord che nella parte sud della regione, tranne per la Valtellina che è posta lungo la direzione est-ovest della Lombardia.

Le valli della regione sono: Val Camonica, Val Brembana, Val Seriana, Val Trombia, Val Sabbia e la Valtellina.

Valichi della Lombardia

I valichi della regione lombarda sono: il Passo dello Spluga (lungo il confine con la Svizzera), il Passo Maloja, il Passo Bernina e il Passo dello Stelvio.

Prealpi della Lombardia

Le prealpi della Lombardia sono collocate nella zona sud della regione e le vette più elevate sono il Gruppo delle Grigne, il Pizzo Arera e la Presolana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati