23 Maggio Mag 2017 1010 23 maggio 2017

Quali tipi di colline si trovano in Italia

  • ...

Il territorio italiano è prevalentemente collinare e circa il 42% della penisola è coperto da rilievi che non superano i 600 metri di altezza. A causa dell’altitudine non troppo elevata, il clima è piuttosto mite, favorendo lo sviluppo dell’attività agricola. Anche il turismo è molto sviluppato, grazie ai tanti borghi che offrono storia e cultura, oltre agli agriturismi dove gustare prodotti tipici e godersi la natura.

Colline moreniche

Nonostante queste caratteristiche comuni, esistono delle differenze che riguardano l’origine dei rilievi. In Italia si trovano 4 diverse tipologie di colline: moreniche, strutturali, vulcaniche e sedimentarie. Le alture moreniche traggono il nome dalle morene, ossia i detriti accumulati a valle da ghiacciai molto antichi. Si trovano nella zona che abbraccia le Prealpi fino alla Pianura Padana, come il Canavese, la Brianza e il Garda.

Strutturali

L’origine strutturale è stata determinata dagli eventi atmosferici, che nel corso di milioni di anni, hanno levigato e smussato le cime delle montagne. Si trovano degli esempi in Umbria, Sicilia, Sardegna e nel Chianti.

Origine vulcanica

I rilievi vulcanici si sono formati da alcuni vulcani spenti. Fra questi si trovano i colli Euganei, le colline Metallifere e i colli Albani.

Sedimentaria

Un colle di origine sedimentaria deriva da antichi fondali marini emersi a causa dei movimenti della crosta terrestre. Non è difficile trovare su queste alture dei fossili marini, come nelle Langhe e nel Monferrato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso