11 Luglio Lug 2017 1030 11 luglio 2017

Come evitare le infezioni in piscina

  • ...

Le piscine sono luoghi superaffollati in estate. Per chi sta in città infatti è l’unico modo per poter trovare un po’ di refrigerio all’afa insopportabile dell’entroterra.

Alcuni stabilimenti sono dei veri e propri covi di germi che potrebbero risultare molto pericolosi soprattutto per i bambini.

ll problema di incorrere in qualche infezione è insito nella cura della piscina stessa: essendo un luogo di divertimento per grandi e piccini, l’affollamento e l’elevata temperatura atmosferica (nonché l’umidità) possono essere facili conduttori di infezioni, in particolar modo di infezioni cutanee.

Quali infezioni si possono prendere in piscina

Tra le infezioni che colpiscono la pelle, le più conosciute sono le micosi, i funghi e le verruche, solitamente di facile trattamento curativo.
Non si devono escludere però altre infezioni più compromettenti che possono intaccare l’apparato digerente e in particolare lo stomaco, e altre tipologie come la congiuntivite, fastidio che può insorgere sforzando troppo gli occhi sott’acqua.
L’acqua seppur colma di cloro potrebbe risultare facilmente inquinata da tanti natanti, bambini e non, che superficialmente non adottano comportamenti preventivi prima dell’entrata in vasca.

Come cercare quindi di proteggersi durante l’esposizione a questi luoghi?

Come evitare le infezioni in piscina?

  1. Utilizzare sempre le ciabatte fino a bordo vasca. Il pavimento potrebbe essere ricco di funghi e batteri pronti a intaccare qualsiasi zona umida del corpo.
  2. Portare sempre un asciugamano o accappatoio pulito da casa e farne un uso esclusivo.
  3. Fare sempre una doccia prima e dopo l'entrata in vasca; non bagnare solo i piedi ma tutto il corpo in modo tale da togliere sudore o sporcizia evitando di compromettere la qualità dell'acqua.
  4. per evitare infezioni alle cavità uditive, utlizzare tappi per orecchie. L'acqua stagnante all'interno delle orecchie potrebbe essere portatrice di infezioni come l'otite.
  5. In caso di abrasioni o tagli cutanei, coprire bene la zona isolandola con cerotti resistenti all'acqua. Se non coperte, le abrasioni potrebbero essere dei facili ingressi per batteri.
  6. Indossare sempre la cuffia, anche quando il regolamento della piscina non lo prevede. I capelli che potrebbero danneggiare i filtri delle piscine e creare un Habitat ideale per la crescita e sviluppo di parassiti.
  7. Disinfettare ogni tipo di attrezzatura prima di portarla in vasca, come occhialini, tavolette di spugna e altri galleggianti, ma anche ogni tipo di gioco per bambini.
  8. Porre sempre tra il pavimento e il nostro corpo un tappetino, per impedire a impurità di intaccarci;
  9. Portare cambi per bimbi piccoli e cambiarli lontano dalle vasche onde evitare un contatto della sporcizia con i pavimenti e le acque, come lasciare pannolini o salviettine profumate;
  10. Asciugarsi molto bene dopo aver fatto la doccia. L'umidità è il maggior veicolo di trasmissione batterica.

Adottare questi piccoli accorgimenti risulterà di grande aiuto per la protezione di tutta la famiglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso