3 Marzo Mar 2017 1406 03 marzo 2017

Come fare se il canarino si gonfia

  • ...

Il canarino è uno dei volatili che più si presta ad essere di compagnia all'uomo ed ha una speranza di vita superiore ai dieci anni. Prende il nome dal paese di origine, le Canarie, ma la sua diffusione è molto ampia. La caratteristica che spesso porta le persone ad adottare un canarino è la loro abitudine al canto. Il loro gradevole cinguettìo, tipico sopratutto degli esemplari maschi, avviene durante il giorno e termina con il calare del sole.

È molto importante tenere gli uccellini in stanze ben areate e mantenere l'igiene sostituendo spesso il materiale posto sul fondo della voliera. Per quanto riguarda l'alimentazione, si alternano miscela di semi, frutta e verdura (lattuga, invidia, carote, mela, cetrioli etc.) e saltuariamente qualcosa di più proteico come il tuorlo d'uovo.

Perchè si gonfia il canarino


In generale i canarini si gonfiano quando sentono correnti d'aria fredda. Aumentando il volume del proprio corpo trattengono il calore. Non è infatti raro vederli che rigonfiano le penne per proteggersi verso la sera. Se questo fenomeno è ripetuto troppo spesso e non prima di dormire, potrebbe essere utile cambiare la posizione della voliera, probabilmente è eccessivamente esposta a correnti d'aria.

Quando il gonfiore può essere sintomo di malattia


Ci sono però alcuni casi in cui il gonfiore può non riguardare le penne ed essere sintomo di qualche problema. A differrenza di altri animali domestici è piuttosto difficile stabilire cosa non va. In questo caso il gonfiore sarà accompagnato da altri sintomi: poca vitalità, inappetenza, occhi arrosssati, piumaggio arruffato e feci dalla forma e colore insoliti. Se ci si accorge che il gonfiore è unito a questi sintomi, è bene contattatre un veterinario specializzato. Nel frattempo è utile separare il canarino malato dagli altri (se se ne possiede più di uno) e tenerlo monitorato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso