14 Marzo Mar 2017 1733 14 marzo 2017

Quali sono gli uccelli parlanti

  • ...

Gli uccelli da sempre affascinano gli essere umani per la loro capacità di parlare. Con questo genere di uccelli infatti si possono avere dei veri e propri dialoghi. Quasi subito, quando escono dall’uovo, capiscono ed imitano parole e suoni provenienti dai genitori o dalle persone. Ovviamente il loro vocabolario si arricchisce quanto più cresce la loro età anagrafica. Sono diverse le specie di uccelli parlanti, diverse tra loto per aspetto e dimensioni. Ecco quali sono gli uccelli parlanti.

L’ara e il parrocchetto

Tra gli uccelli parlanti c’è l’ara. Si tratta di un esemplare molto costoso che è molto difficile da addestrare. Si caratterizzano per la loro giocosità e per il fatto che si adattano facilmente ad ogni tipo di ambiente. Anche il parrocchetto è un uccello parlante. Attivi e colorati, sono più facili da addestrare quando sono maschi.

Il pappagallo grigio africano e il cockatiel

Il pappagallo grigio africano è un uccello molto elegante, noto per il suo carattere particolarmente piacevole. Sono gli uccelli parlanti più loquaci e in grado di memorizzare il maggior numero di parole. La vita media di questa specie si aggira intorno ai 40 anni. Infine il cockatiel è un uccello parlante che ha origine in Australia. Oltre ad essere molto affettuosi, hanno una voce molto simile al suono di un fischietto. Anche se sono economici, soprattutto i maschi, hanno un vocabolario davvero abbondante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso