13 Agosto Ago 2017 0723 13 agosto 2017

Come rinfrescare i gatti d'estate

  • ...

I gatti, quando in estate il calore diventa insopportabile, possono soffrire di disidratazione, shock e colpi di calore. Al contrario degli esseri umani, i gatti non sudano e proprio questo fattore fa sì che il calore venga affrontato con maggiore difficoltà.

Per evitare eventuali colpi di calore, può essere utile non far fare alcun tipo di attività al gatto, non esporlo al sole e fargli bere tanta acqua. Questi metodi però fanno ben poco se il gatto è costretto a stare in auto o in una casa molto calda. Ecco quindi alcuni consigli su come rinfrescare i gatti d’estate.

Rinfrescare la casa con condizionatori e ventilatori

Il primo consiglio da seguire è sicuramente quello di accendere il condizionatore, ricordandosi di tenere tende, persiane e porte chiuse. Se il gatto sentisse troppo freddo a causa di condizionatori e ventilatori, basterà tenerlo in un ambiente della casa più mite.

Può capire che il proprio gatto voglia trascorrere gran parte del suo tempo all’aperto. Questa cosa è sconsigliata soprattutto dalle 10 alle 16.

Libero accesso all’acqua fresca

Per rinfrescare i gatti d’estate, uno dei metodi migliori è garantirgli un accesso costante all’acqua fredda. Quando sentono molto caldo infatti i gatti sentono l’esigenza di bere tanto per diluire il sangue e stare più freschi.

L’acqua deve essere pulita e non deve contenere alghe perché potrebbero causare convulsioni, diarrea e, in casi estremi, morte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso