19 Ottobre Ott 2017 1220 19 ottobre 2017

Referendum autonomia Lombardia cosa cambia

  • ...

Con il Referendum sull'autonomia della Lombardia che si svolgerà questa domenica 22 ottobre 2017, sono tante le aspettative e i cambiamenti.

Cosa cambierà con la vittoria dei "Si"


Se i "Si" vinceranno, la Regione Lombardia sarà autorizzata a formalizzare le prime iniziative istituzionali per domandare allo Stato ulteriori e particolari condizioni di autonomia, ma sempre nel rispetto dell’unità nazionale.

Infatti, con un risultato positivo del Referendum, cioè in caso di vincita da parte dei Si, la Regione Lombardia potrà iniziare l'iter istituzionale per avere competenze e risorse nell'area del residuo fiscale, cioè nel divario fra le tasse pagate doverosamente allo Stato e quanto invece lo stesso investe per i cittadini e quindi quanto di quel denaro viene restituito al territorio.

Di conseguenza, le competenze che verranno richieste coprendono: l’istruzione, la salute, l’ambiente, la ricerca e il coordinamento dei rapporti internazionali e della finanza pubblica.

Il tutto terminerà con l’intesa con il Governo e con un disegno di legge al Parlamento per completare l’intesa stessa.

Al Referendum del 22 ottobre voterà anche la Regione Veneto, mentre la Regione Emilia-Romagna ha iniziato il percorso di intesa con il Governo senza fare il Referendum, ma presentando le sue richieste di condizioni ulteriori e particolari.

Alla fine, ognuno di noi ha il proprio convincimento e la propria risoluzione personale di fronte ai problemi della nostra amata Italia, bella e volenterosa. Per questo motivo, andare a votare per un Referendum così importante potrebbe invogliarci a pensare al futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso