23 Febbraio Feb 2017 1122 23 febbraio 2017

Come farsi crescere il seno naturalmente

  • ...

Perché le donne non hanno tutte lo stesso volume del seno? Il petto di ogni donna è diverso per forma e dimensioni. Le cause di un seno piccolo possono essere di diverso tipo: ormonali, di costituzione, nutrizionali.

La familiarità centra solo fino a un certo punto. Prima di prendere decisioni drastiche come quella di ricorrere alla chirurgia estetica è bene fare dei controlli medici da un esperto come un ginecologo. Lunghi periodi di amenorrea (assenza di mestruazioni) per esempio possono condizionare lo sviluppo del seno.

I massaggi

Se ginecologo, endocrinologo e medico di base dicono che è tutto ok possiamo passare alla fase successiva: provare con rimedi naturali. Grazie all’alimentazione, all’esercizio fisico, ai massaggi, ecc. possiamo aumentare di circa una taglia il volume del seno. I massaggi, praticati da sé comodamente a casa propria, sono senz’altro il metodo più diffuso e semplice per ottenere questo risultato.

Si consiglia di strofinare i palmi delle mani ottenendo calore e poi passarli sul seno con movimenti verso l’interno. L’operazione va ripetuta per 15 minuti due volte al giorno. Il massaggio così realizzato aumenta il flusso del sangue e di fitoestrogeni al seno e può stimolare l'aumento della produzione di prolattina.

Altri rimedi naturali

Tenersi in forma praticando determinati esercizi, non solo fa bene a tutto il corpo, ma permette di ottenere l’aumento del volume del seno e soprattutto il rassodamento dello stesso.

Le flessioni sono senz’altro l’esercizio più efficace ma si potrà comunque farsi consigliare da un allenatore che ci indicherà che tipo di fitness praticare.

Negli ultimi anni, per esempio, sembra che praticare lo Yoga faccia molto bene in questo senso. Affiancata al giusto esercizio è bene abbinare un’alimentazione mirata.

Per aumentare il seno si consiglia infatti una dieta a base di alimenti ricchi di fitoestrogeni naturali. Alcune delle migliori fonti naturali di estrogeni sono, per esempio, incluse nei semi di anice, alimenti a base di soia, verdure, legumi, frutta, uova, semi di girasole, semi di sesamo e semi di lino.

Vi sono infine integratori naturali che includano aminoacidi e vitamine. L’alimentazione, come gli integratori, vanno sempre assunti su controllo medico di un nutrizionista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati