11 Luglio Lug 2017 1715 11 luglio 2017

Come togliere il trucco waterproof senza struccante

  • ...

Il trucco waterproof è diventato con il tempo sempre più diffuso. Una volta era caratteristico dell’estate, per le donne che desideravano presentarsi perfette e truccate anche in spiaggia dopo aver fatto il bagno.

Lo stesso utilizzo vale per coloro che si recano in piscina. Col tempo il make up waterproof è diventato sempre più usato nel quotidiano poiché a differenza del trucco tradizionale resiste al sudore senza colare e dura per tutta la giornata senza troppa necessità di essere ritoccato. Proprio questa sua estrema resistenza lo rende però un prodotto che va gestito al meglio in modo da proteggere la nostra pelle.

Togliere il trucco waterproof è un’operazione assolutamente obbligatoria a fine giornata in modo che la pelle possa respirare e non si rovini e naturalmente anche per non ritrovarci il mattino seguente con gli “occhi a panda”.

Fabbricarsi uno struccante

Per togliere il trucco waterproof in tutta sicurezza andrebbe quindi usato un buono struccante che non “strapazzi” la pelle e irriti gli occhi. Tuttavia, soprattutto se viaggiamo, può capitare di dimenticarlo. Se sappiamo di stare via per un po’ di tempo il consiglio migliore è quello di realizzarsi da sole uno struccante bifasico.

In questo caso possiamo usare una bottiglietta di plastica pulita. Riempiamolo per un quarto della sua capienza con dell'olio di mandorle (per far sciogliere per bene il trucco), un cucchiaio circa di olio d'oliva (ottimo per rinforzare le ciglia) e completare con l'acqua di rose (che esercita un'azione lenitiva e decongestionante). Il contenitore andrà chiuso bene e agitato prima di ogni utilizzo.

Altre soluzioni

Nel caso in cui siamo fuori casa solo un giorno o due possiamo invece gestire la situazione con delle soluzioni estremamente pratiche.

Il primo metodo è quello di usare le creme viso: procuriamoci un dischetto o una velina e inumidiamolo con acqua calda, togliamo eyeliner e mascara con una piccola quantità di contorno occhi mentre per il resto del viso facciamo lo stesso con la crema viso, poi risciacquiamo con abbondante acqua calda.

Un altro metodo è quello della camomilla: procuriamoci sempre dischetto o velina e facciamoci preparare dal bar dell’albergo una camomilla. Portiamola in camera e quando sarà intiepidita usiamola per bagnare il dischetto e togliere delicatamente il trucco dagli occhi. S

e abbiamo dimenticato lo struccante ma in valigia abbiamo messo il detergente intimo abbiamo risolto il problema. Potremo usare quello per struccare il viso in quanto è un sapone dal ph delicato, pensato per le zone più sensibili del corpo.

Qualunque metodo scegliamo di seguire, alla fine della procedura sciacquiamo sempre bene il viso con acqua tiepida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso