21 Novembre Nov 2017 0921 21 novembre 2017

Come usare olio di mandorle in gravidanza

  • ...

L’olio di mandorle dolci si ottiene dalla spremitura a freddo delle mandorle, un frutto molto diffuso nell’area mediterranea. È un rimedio naturale largamente utilizzato in cosmetica, grazie alle proprietà e ai benefici che apporta, ad esempio alla pelle e ai capelli. È ricco di acido oleico, oltre che di vitamine A, D ed E, e resta uno degli oli vegetali più versatile e con pochissime controindicazioni.

Per prevenire le smagliature

Tra le virtù dell’olio di mandorla c’è un largo potere idratante. Per questo diventa utile utilizzarlo in gravidanza, per prevenire la formazione di smagliature sul corpo. Seguendo in questo periodo un regime alimentare specifico, la pelle può perdere tono ed elasticità: per evitare inestetismi l’olio va spalmato nei punti critici, come seno, pancia e interno coscia. Basta seguire dei piccoli movimenti circolari e l’assorbimento sarà perfetto. È possibile anche applicare il prodotto prima di fare la doccia: l’acqua farà riaffiorare l’olio sulla pelle, ma basterà stenderlo ancora per avere una pelle morbida ed elastica.

Controindicazioni e conservazione

Un prodotto ottenuto dalla spremitura a freddo e puro al 100% non ha controindicazioni in gravidanza e per tutti, a parte ovviamente una sensibilità o allergia alla mandorla. Per questo è meglio affidarsi a un prodotto del tutto naturale, senza profumazioni o altri ingredienti all’interno. Essendo un olio delicato, va conservato con estrema cura, al fresco e al buio, rispettando scrupolosamente la data di scadenza riportata sulla confezione. Solo così saranno garantiti la sua integrità e i benefici per la bellezza del corpo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso