6 Marzo Mar 2017 1232 06 marzo 2017

Quale tipo di cioccolato fa bene

  • ...

Il cioccolato è una vera passione per moltissime persone. Alcuni ne abusano con effetti non sempre positivi. Spesso sentiamo dire, però, che consumato in piccole quantità, il cioccolato fa bene. Non solo all'umore perchè stimola le endorfine, ma anche al corpo attraverso le sue proprietà antiossidanti. E', altresì, fondamentale fare chiarezza e distinguere fra i vari tipi di cioccolato.

Quale cioccolato fa veramente bene alla salute?

In commercio esistono principalmente tre tipi di cioccolato: fondente, al latte e bianco. Secondo moltissimi studi ciò che rende benefico il cioccolato per la salute umana è il cacao. La presenza in quantità diverse del cacao, in questi tipi di cioccolato, ne determina il valore nutrizionale.

  • Il cioccolato bianco, ad esempio, contrariamente a quanto si può pensare, è fatto con il burro di cacao ma non contiene la pasta di cacao, in cui risiedono i flavonoidi, o vitamina P, antiossidanti particolarmente benefici alla salute. Oltre a non contenere vitamine utili all'organismo, è composto esclusivamente di grassi e zuccheri.
  • Il cioccolato al latte è in parte fatto con la pasta di cacao e dunque possiede i flavonoidi. Le quantità, però, sono generalmente molto basse e la percentuale di cacao nel cioccolato al latte non supera il 30%.
  • Il cioccolato fondente è più ricco di vitamina P tanto più è alta la percentuale di cacao contenuta al suo interno (il cioccolato fondente riporta sempre sulla confezione la quantità di cacao contenuta in percentuale). E' dunque quest'ultimo il tipo di cioccolato più salutare e quello più consigliato. Il cioccolato fondente non contiene un dosaggio eccessivo di zuccheri e grassi ed è per questo che risulta più amaro e purtroppo meno apprezzato, sopratutto dai più piccoli.

Cosa sono i flavonoidi


La vitamina P svolge un azione benefica in quanto protegge dai radicali liberi, responsabili dell'invecchiamento cellulare, combatte l'insufficienza venosa e le malattie cardiovascolari. I flavonoidi sono contenuti anche in thé, vino rosso (sempre in piccole quantità), frutti rossi, frutti di bosco, cavoli, pomodori e spinaci e agrumi. Dosare bene nella propria dieta questi elementi , porterà ad effetti benefici a lungo termine per la salute.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso