24 Aprile Apr 2017 1005 24 aprile 2017

Cosa usare per bruciore e prurito intimo

  • ...

Il bruciore e il prurito sono spesso solo sintomi di un problema primario. Tra le infezioni che possono causare questi disturbi troviamo la micosi da candida, caratterizzata da un terribile prurito molto fastidioso e da perdite grumose. I farmaci per combatterla sono facilmente reperibili in farmacia, come ad esempio il Gynocanesten.

Si potrebbe inoltre trattare di un infezione sessualmente trasmissibile, per la quale l'unico rimedio rimane quello di consultare un dottore.

Tra le cause più banali spuntano le irritazioni causate da biancheria sintetica, sconsigliata dai medici in quanto non fa respirare la pelle, oppure da detergenti troppo aggressivi.

Cosa fare in caso di bruciore e prurito intimo

Purtroppo le cause scatenanti possono essere diverse, ed è perciò opportuno rivolgersi al proprio ginecologo: spesso infatti con l' auto-medicazione si rischia di peggiorare la situazione o eliminare solo alcuni sintomi, ma non la causa, rendendo il compito più difficile per il ginecologo qualora dovesse persistere il problema.
Per lenire in maniera naturale il bruciore è consigliato il lavaggio in acqua tiepida nella quale è stato disciolto qualche cucchiaio di bicarbonato.

Bruciore intimo ed infezioni: come prevenirle

Cambiare le proprie abitudini e seguire uno stile di vita equilibrato e sano può aiutare per prevenire bruciore e fastidi intimi. Controllare la propria igiene intima è il primo passo: i lavaggi devono essere frequenti ma non eccessivi e soprattutto bisogna utilizzare dei prodotti che non siano troppo aggressivi. La dieta sembra avere inoltre un ruolo chiave: ridurre i dolci e assumere molta frutta e verdura sembrerebbe aiutare nella prevenzione da infezioni micotiche, come ad esempio la candida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso