17 Maggio Mag 2017 0800 17 maggio 2017

Come drenare i liquidi alle gambe

  • ...

La ritenzione idrica è un problema che affligge molte persone, in particolar modo le loro gambe. Capita spesso, magari a fine giornata, di ritrovarsi con i polpacci e i piedi gonfi. Inoltre la ritenzione idrica è causa di cellulite e altri inestetismi, oltre a comportare anche gravi rischi per la salute. Curare l’alimentazione (ad esempio eliminando il più possibile il sale dalla propria dieta) e fare sport permettono di far sì che la ritenzione idrica non arrivi a livelli eccessivi, ma quando è già presente è necessario intervenire.

L’importanza di un buon massaggio

Uno dei modi migliori per drenare i liquidi alle gambe è operare con un massaggio, dal basso verso l’alto, per stimolare la circolazione. In particolare, un movimento circolare sul malleolo è un ottimo punto di partenza. L’idea, in un massaggio drenante, è quella di convogliare i liquidi dall’estremità al centro del corpo: cercate di muovervi il più possibile in questo senso.

Un infuso per aiutare

È possibile drenare i liquidi anche assumendo dei preparati naturali che aiutano l’organismo sfruttando la proprietà delle erbe. Ad esempio gli infusi, che hanno anche l’effetto collaterale di aumentare l’assunzione di liquidi, sempre fondamentale (proprio così, quando si hanno troppi liquidi nelle gambe è essenziale bere di più, non di meno). Un ottimo infuso per il drenaggio utilizza erbe come la verga d’oro, il tè di Giava (conosciuto anche come ortosifon), la pilosella e altre specie la cui efficacia per drenare i liquidi è ormai comprovata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso