26 Maggio Mag 2017 1710 26 maggio 2017

Come stimolare la defecazione

  • ...

I problemi intestinali sono forse tra i più fastidiosi e interferiscono con la vita quotidiana di qualsiasi individuo. Tra i più comuni la stitichezza sembra essere uno di quelli, e nei casi più gravi l'individuo non riesce ad andare in bagno anche per diversi giorni. Ma come fare per evitare il problema?

Lo stile di vita sembra essere il fattore chiave sul quale intervenire per stimolare la defecazione: le proprie abitudini, non solo quelle alimentari, finiscono per interferire con i processi digestivi.

Una buona alimentazione

Esistono alcuni alimenti, definiti lassativi, che aiuta a stimolare la defecazione, e che spingono l'intestino ad espellere le feci in maniera del tutto naturale. Tra questi troviamo: prugne, pesche, uva e mirtilli. In generale, un buon consumo di verdura, e cibi ricchi di fibre aiuta molto in questo campo, mentre sarebbe meglio evitare troppi cibi confezionati e troppo pane, pasta ed alimenti “asciutti”.

Fare esercizio e non avere una vita troppo sedentaria

Per stimolare la defecazione e di conseguenza avere un intestino regolare è necessario abbandonare la sedentarietà, e preferire invece una vita con più esercizio fisico.

Un ottimo metodo per garantire un evacuazione più facile è quello di camminare: delle lunghe camminate quotidiane aiutano a mantenere attivo l'intestino e i processi digestivi.

Un ulteriore esercizio fisico, magari quello ottenuto frequentando un paio di volte a settimana la palestra, è consigliabile in aggiunta al semplice camminare.

Inoltre seguire degli orari regolari, come per esempio alzarsi, pranzare e cenare sempre alla stessa ora, può aiutare a mantenere l'attività intestinale regolare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati