20 Giugno Giu 2017 1714 20 giugno 2017

Come accelerare metabolismo in menopausa

  • ...

La menopausa è un momento nella vita delle donne che ancora fa paura. Forse perché ad oggi si tende a trascurare l’argomento facendo troppa poca informazione. Innanzitutto si deve partire dall’idea che la menopausa non è una “malattia”.

Pertanto l’atteggiamento che devono avere le donne non dev’essere di contrasto agli effetti della menopausa ma piuttosto di approccio consapevole.

Metabolismo: alimentazione e movimento

Il metabolismo, durante la menopausa, cambia inevitabilmente. Ciò che le donne devono fare è cercare di tenerlo sempre “attivo” in modo da non favorire un ingrassamento eccessivo.

In menopausa il corpo della donna subisce una tempesta ormonale che comporta conseguenze non solo a livello di peso ma di salute fisica e psichica in generale (pensiamo all’indebolimento delle ossa o agli sbalzi d’umore) per questo piuttosto che pensare a una vera e propria dieta è meglio programmarsi delle “strategie alimentari” che attivino il metabolismo senza fare danni.

Un metabolismo attivo va di pari passo con l’avere un fegato veloce e quindi sano. Per mantenerlo tale si consiglia ad esempio di consumare verdure di stagione crude o poco cotte (Leggi anche "Quali sono le vrdure dietetiche"): al contrario di quanto si pensi la verdura bollita perde quasi tutti i suoi nutrienti quindi meglio spadellarla velocemente con un filo d’olio (un tipo di cottura definita “sana” è per esempio quella che si ottiene usando il wok).

Per favorire il metabolismo attivo e accelerarlo in menopausa dobbiamo anche distribuire bene i pasti nell’arco della giornata: l’ideale è mangiare poco ma spesso, preoccupandoci soprattutto di fare una colazione nutriente.

In breve dovremmo stare attenti all’alimentazione e modificare le nostre abitudini se scorrette ma evitando di seguire diete drastiche e avvalendosi dei consigli di uno specialista. Anche il sonno ha la sua importanza: dormire bene e per un tempo sufficiente favorisce l’attività metabolica.

Infine è importantissimo ricordare di ritagliarsi sempre uno spazio per praticare attività fisica (anche solo mezz’ora di camminata al giorno): il metabolismo sarà così sicuramente meno “pigro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso