5 Ottobre Ott 2017 1700 05 ottobre 2017

Dolcificante consigliato per diabetici

  • ...

Il diabete è un disturbo molto più diffuso di quanto si pensi. In Italia 3 milioni di persone hanno ricevuto la diagnosi di diabete di tipo 2 mentre sembra che 1 milione di persone soffra di diabete senza avere una diagnosi. Inoltre è stato calcolato che 2,6 milioni di persone abbiano difficoltà a mantenere le glicemie nella norma, una condizione che può preludere allo sviluppo della malattia. Con questi dati alla mano è ovvio che sia importante contenere il consumo di zuccheri e, laddove possibile, sostituire il classico zucchero bianco (costituito da saccarosio) con altre sostanze naturali.

Sostituti dello zucchero e loro incidenza sul diabete

Come sempre più persone sanno, le sostanze naturali che possono essere sostituite allo zucchero sono diverse. Tuttavia non è detto che certi alimenti o edulcoranti possano essere usati senza controllo. Il miele, ad esempio, è spesso usato in alternativa allo zucchero ma è bene ricordare che il carico glicemico delle due sostanze è simile. Il fruttosio è lo zucchero naturalmente presente nella frutta ed altri alimenti, è spesso usato come dolcificante ma anche in questo caso il dosaggio deve essere basso per evitare che abbia gli stessi effetti dello zucchero tradizionale. Altre sostanze a basso indice glicemico, ma che vanno comunque consumate con estrema moderazione sono: lo zucchero di canna, il succo d’agave e il succo d’uva. Sostanze invece più indicate (ma che vanno comunque assunte dopo aver consultato il medico) a causa del loro basso indice glicemico sono:

  • il sorbitolo; si trova nelle alghe rosse e in tante bacche e frutti come ad esempio ciliegie, mele, susine e pere
  • l’aspartame; è adatto ai soggetti diabetici visto che non ha alcun effetto di tipo metabolico sulla glicemia
  • il sucralosio; è adatto ai diabetici perché non causa alterazioni nella glicemia

Il più conosciuto: la Stevia

Ultimamente sentiamo parlare sempre più spesso di questa sostanza. Ma cos’è la stevia? Stevia è il nome comune con cui viene indicato l’estratto di una pianta, la Stevia rebaudiana, diffusa in particolare in Sud America e Asia. Si tratta di un dolcificante naturale e non calorico, molto più dolce dello zucchero. L’estratto in polvere delle foglie è il prodotto più facilmente reperibile e si trova in erboristeria, farmacia e supermercato. La dottoressa dell’ospedale Humanitas, Manuela Pastore spiega che: “Avendo potere calorico e indice glicemico nullo, la stevia può essere introdotta nell’alimentazione del paziente diabetico perché, diversamente dal saccarosio, la sua assunzione non determina la comparsa di picchi glicemici”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso