3 Novembre Nov 2017 1655 03 novembre 2017

Proprietà bacche di aronia

  • ...

L’Aronia Melanocarpa è una pianta che dà bacche con parecchi effetti benefici per la nostra salute. Meglio nota come Aronia Nera, questa pianta è originaria del Nord America e in Europa si è diffusa soprattutto nell’est; i suoi piccoli frutti assomigliano a mirtilli molto piccoli dal sapore particolarmente aspro, quindi è raro che vengano utilizzati da soli. Queste bacche appaiono frequentemente in macedonie, frullati e tisane in quanto con piccole dosi si ottengono ottimi risultati.

I benefici delle bacche di Aronia

Nella maggior parti dei Paesi dell’Europa Orientale, come Russia o Polonia, le bacche di Aronia vengono utilizzate come veri e propri medicinali, per le numerose proprietà tonificanti e ricostituenti. Ogni frutto è ricco soprattutto di antiossidanti vari, tra cui polifenoli, flavonoidi, antociani, fondamentali per combattere i segni dell’età e regolarizzare l’organismo. Lo United States Department of Agriculture ha inserito le bacche di Aronia tra gli alimenti con le più elevate proprietà antiossidanti.

In questi piccoli frutti sono poi presenti: vitamina C, in una quantità capace di soddisfare circa il 25% del fabbisogno giornaliero dell’organismo; la vitamina K, che facilita la coagulazione del sangue e previene la calcificazione delle arterie; l’acido chinico, che purifica le vie urinarie; il ferro, indispensabile per il corpo umano e necessario ad ossigenare il sangue; le fibre, che hanno una funzione lassativa, puliscono il colon e prevengono il tumore all’intestino.

Le controindicazioni delle bacche di Aronia

Al momento i vari test e studi effettuati non hanno riscontrato controindicazioni o effetti collaterali legati all’assunzione di bacche di Aronia: i pazienti che hanno consumato questi frutti hanno solo tratto benefici più o meno evidenti. Bisogna però prestare estrema attenzione alla provenienza delle bacche, rifornirsi da venditori di fiducia e privilegiare l’acquisto in negozi biologici, per evitare danni dovuti agli effetti di pesticidi o sostanze tossiche in genere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso