4 Aprile Apr 2018 0904 04 aprile 2018

Quando prendere fermenti lattici

  • ...

Tantissime pubblicità trasmesse sui canali televisivi riguardano prodotti che contengono fermenti lattici: questi microorganismi possono essere davvero degli ottimi alleati per la salute dell'uomo, ma non tutti sanno in quali occasioni sarebbe opportuno assumerli; in altre parole, il dubbio di molti è: quando si devono prendere i fermenti lattici?

La funzione curativa dei fermenti lattici

Nella maggior parte dei casi le persone prendono i fermenti lattici quando non si sente molto bene: in questo caso i probiotici hanno uno scopo curativo; vengono utilizzati soprattutto per contrastare i disturbi della funzione intestinale come diarrea o stitichezza, ma possono svolgere un ruolo importante anche in caso di infezioni o infiammazioni (una presenza importante di fermenti lattici nella flora intestinale permette al corpo di rinforzare il proprio sistema immunitario) o allergie.

La funzione preventiva: quando prendere i fermenti lattici?

Quello che forse non tutti sanno è che i fermenti lattici possono avere anche uno scopo preventivo: la loro assunzione periodica consente di prevenire la comparsa di alcuni disturbi che possono coinvolgere il sistema gastroenterico. Si può quindi consigliare l'assunzione di fermenti lattici a chi deve andare in un Paese straniero (purtroppo la cosiddetta diarrea del viaggiatore è un problema molto frequente), ma anche a chi deve affrontare dei cambiamenti nella dieta. I probiotici possono rivelarsi utili anche per superare senza difficoltà i cambi di stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso