3 Gennaio Gen 2016 2144 03 gennaio 2016

Come scegliere bici corsa

  • ...

Le regole per trovare la bicicletta ideale per lanciarsi su strada

La bicicletta da corsa è lo strumento principale per un ciclista appassionato che ha deciso di oltrepassare la soglia che separa la pratica dilettantistica senza impegno a quella più orientata al risultato e a tanti chilometri percorsi sfidando sé stessi. Se una bici “generica” per un uso da tutti i giorni può avere caratteristiche tutto sommato medie, per un bicicletta da corsa è invece necessario analizzare con attenzione molteplici variabili per un mezzo che sia veloce e al tempo stesso sicuro.

Un occhio al portafoglio

Mai sottovalutare il budget di partenza, visto che chi sceglie tutte singole parti del massimo livello potrà andare incontro a spese da capogiro (anche 10.000 euro). Inutile puntare su un telaio in titanio se ci si limita a fare qualche uscita dietro casa: più indicato scegliere l’alluminio e, se si può, il carbonio, di gran lunga il materiale più diffuso e presente in numerose varianti sia per i dilettanti che per i professionisti. Fondamentale scegliere le giuste misure, anche facendo riferimento a calcolatori online; l’ideale è trovare un rivenditore affidabile a cui poter sottoporre i propri dati vitali per trovare un mezzo adatto come un guanto.

Attenzione anche alle ruote

Il consiglio migliore rimane comunque quello di provarla su strada, valutando quindi la comodità, l’efficienza e, con l’aiuto del rivenditore, il rapporto qualità/prezzo. Toccare con mano le variazioni di rigidità e reattività di una bici full carbon è il modo migliore per capire se fa al caso proprio. Da non dimenticare assolutamente un buon investimento per gruppo e soprattutto ruote.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso