7 Gennaio Gen 2016 1915 07 gennaio 2016

Come vestirsi inverno ciclismo

  • ...

I consigli per non rinunciare alle uscite in bici anche durante la stagione fredda

Un vero appassionato di bicicletta non si farà fermare da qualche goccia di pioggia o da temperature più basse della media: il ciclismo, anche amatoriale, richiede qualche sacrificio, ma chi non vuole mettere in garage la bici per tutta la durata della stagione invernale non deve rassegnarsi per forza a patire il freddo. Ormai l’evoluzione della tecnologia e i nuovi materiali permettono di correre in (quasi) tutte le condizioni atmosferiche nel comfort più totale.

Che cosa proteggere

Per scegliere come vestirsi d’inverno, il ciclista deve prestare prima di tutto attenzione ad alcune parti del corpo per evitare che si raffreddino troppo, soprattutto se in programma c’è un’uscita di parecchie decine di chilometri. Mani, piedi e testa, in quanto estremità corporee, sono le parti più a rischio, ma è necessario proteggere dapprima il busto con una canottiera o maglietta aderente e traspirante, magari realizzata in windstopper, a cui abbinare una maglia termica a maniche lunghe. E se proprio il tempo è pessimo, anche una giacca a vento.

Se e come proteggere le gambe

Per il resto, oltre a guanti non troppo pesanti per non limitare la mobilità, calze termiche e berretti, bisogna a pensare alle gambe: di norma, non è necessario coprirle. Infatti, l’attività fisica le fa scaldare e non si avvertirà freddo, e inoltre una copertura eccessiva potrebbe essere deleteria in quanto stimola la sudorazione. Se il freddo è davvero intenso, esistono comunque  in commercio degli eccellenti gambali o perfino pantaloni antivento che possono fare al caso del ciclista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso