29 Ottobre Ott 2016 1252 29 ottobre 2016

Come aggiustare la catena della bici

  • ...

Consigli per riparare la catena della bici rotta

Per spostamenti su brevi tratte o per evitare di passare molto tempo fermi in colonna nel traffico molte persone utilizzano la biciletta, mezzo di trasporto molto antico rispetto alle automobili e ai motorini, ma che viene ancora apprezzato da moti; soprattutto dai più giovani che ne fanno un grande uso anche per recarsi a scuola. Uno dei componenti principali del mezzo è la catena che permette di collegare la forza motrice prodotta dalla pedalata umana al movimento delle ruote, questo avviene attraverso le varie maglie di cui è composta la catena che si accoppiano con i denti dei pignoni per consentire la trasmissione della forza. La catena è esposta a polvere, fango, acqua e agenti chimici presenti nell'asfalto che la usurano; inoltre la catena lavora sempre in continua trazione ed è perciò soggetta ad un fenomeno meccanico detto stiramento. Per sostituire la catena bisogna innanzi tutto pulirla con lo sgrassatore, separare una maglia dall'altra così da poter sfilare la vecchia catena. Poi dopo aver sgrassato la nuova catena bisogna inserirla facendo aderire le maglie ai pignoni del cambio, nel compiere tale procedimento è importante controllare la misura della catena poiché a seconda della diversa lunghezza si darà una forza diversa al movimento della bicicletta; dopodiché si eliminano le maglie in eccedenza espellendo il perno della maglia troppo lungo. Ultima operazione da compiere è quella di lubrificare la catena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso